Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Svizzera, tasse 2021 da casinò stabili grazie al gioco online

  • Scritto da Redazione

Le tasse versate dai casinò svizzeri l'anno passato sono rimaste stabili grazie all'apporto del gioco online che ha compensato il calo del terrestre.

Nel 2021, i casinò svizzeri hanno versato un importo stabile di tasse sulle case da gioco rispetto all'anno precedente. Lo evidenzia il rapporto annuale dell'attività della Commissione federale case da gioco, che segnala come la crescita dei ricavi generati dal gioco online ha compensato il calo dei ricavi dei casinò terrestri. 249 milioni di franchi sono stati attribuiti al fondo di compensazione dell'Avs. Per combattere il gioco illegale, la Cfcg ha emesso 160 decisioni penali e ha condotto cinque indagini di grande importanza.

L'EFFETTO DELLA PANDEMIA - Nel 2021, per il secondo anno consecutivo, i casinò svizzeri hanno subito gli effetti della pandemia. I casinò sono stati chiusi fino al 18 aprile 2021, con una conseguente diminuzione del prodotto lordo dei giochi (406 milioni di franchi nel 2021, rispetto ai 452 milioni di franchi del 2020). Il settore online, invece, ha generato un prodotto lordo dei giochi di 234 milioni di franchi, che rappresenta un aumento di circa il 25 percento rispetto al 2020 (2020: 187 mio.).

I casinò hanno versato un totale di 175 milioni di franchi in tasse sui giochi terrestri, pari a 23 milioni di franchi in meno rispetto all'anno precedente (-11,5 percento). I casinò online hanno versato tasse per un totale di 100 milioni di franchi (+27,7 percento rispetto al 2020).
Nel 2021, un totale di 249 milioni di franchi è stato attribuito alla Confederazione per il fondo di compensazione Avs (248 milioni di franchi nel 2020) e 26 milioni di franchi ai Cantoni di ubicazione delle case da gioco di tipo B (27,3 milioni di franchi nel 2020). Sebbene il livello delle entrate fiscali nel 2021 sia stabile rispetto al 2020, i risultati sono ancora inferiori ai livelli degli anni precedenti la pandemia di coronavirus. Ricordiamo che nel 2019 sono stati attribuiti 312 milioni di franchi al fondo di compensazione Avs e 51,8 milioni di franchi ai Cantoni.

VIGILANZA, LOTTA A ILLEGALITA' E CONCESSIONI - Durante l'anno in esame, ricorda la Cfcg, i casinò di Basilea e Montreux hanno ottenuto un'estensione della concessione, portando a undici il numero di casinò che offrono giochi online alla popolazione svizzera entro il 31 dicembre 2021.

In termini di vigilanza, nonostante i vincoli legati alla situazione sanitaria, è stato possibile effettuare controlli completi in tutti i casinò terrestri. Per quanto riguarda il gioco online, un settore molto dinamico, è stato oggetto di una campagna di controllo sistematica nelle undici case da gioco considerate.

Nell'ambito della lotta contro il gioco illegale, la Cfcg ha emesso 160 decisioni penali. Ha inoltre condotto cinque indagini di grande importanza nel 2021. Due di queste indagini hanno portato a undici incursioni in quattro diversi Cantoni nel novembre 2021 e allo smantellamento di cinque centri di giochi da casinò illegali in collaborazione con le polizie cantonali competenti.

Il 31 dicembre 2024 scadranno le concessioni e le estensioni delle concessioni delle 21 case da gioco svizzere. La Cfcg ha iniziato i lavori preparatori necessari per la prossima gara d'appalto delle concessioni. A tal fine, la Cfcg ha iniziato a redigere un rapporto sul panorama dei casinò svizzeri alla fine del 2021. Il 17 settembre 2021, il Consiglio federale ha preso atto del calendario relativo a questo processo.

 

Share