Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Disoccupazione Covid, beffa per i croupier del Mississippi

  • Scritto da Mc

Ai dipendenti dei casinò del Mississippi è stato chiesto di rimborsare parte dell'indennità di disoccupazione da Covid.

I dipendenti dei casinò in tutto il Mississippi del Sud hanno ricevuto una lettera in cui li si informa che dovevano rimborsare alcuni dei sussidi di disoccupazione statali che avevano ricevuto all'inizio della pandemia di coronavirus.
Tutti i 12 casinò della costa hanno chiuso a marzo 2020 e hanno riaperto due mesi dopo con precauzioni di sicurezza per proteggere il personale e i clienti.

Bj Smith, un pit boss al Treasure Bay Casino di Biloxi, ha ricevuto una di quelle lettere, arrivata lo stesso giorno del termine ultimo stabilito per impugnare la decisione, ha affermato.

Non sa a quanti altri nel Mississippi del sud è stato detto che devono rimborsare i sussidi ricevuti, ma sostiene di aver visto una pila di circa 40-50 copie di lettere di altri dipendenti quando è entrato nel dipartimento delle risorse umane di Treasure Bay per capire cosa doveva fare. I dipendenti di altri casinò della costa si sono rivolti a gruppi privati ​​sui social media per esprimere le loro frustrazioni.
Smith si oppone al Dipartimento per la sicurezza del lavoro del Mississippi che ci sia stata una frode nella presentazione della sua richiesta. “Se ti devo dei soldi, va bene. Ma non dirmi che ho fatto una cosa fraudolenta”.

IL CONTENUTO DELLA LETTERA - La lettera del Dipartimento per la sicurezza del lavoro del Mississippi afferma che l'agenzia ha stabilito che il dipendente del casinò ha violato la legge statale non avendo riportato correttamente i suoi guadagni lordi con Treasure Bay Casino Biloxi. Secondo l'agenzia a Smith sono stati pagati oltre mille dollari in più rispetto a quanto gli sarebbe spettato.

Inoltre, il croupier farà bene a pagare subito: se avrà una settimana di ritardo gli sarà applicata una penale del 20 percento. La sanzione aggiunta al totale di Smith è stata di 167 dollari. Inoltre, a Smith non è consentito richiedere alcun beneficio per sei settimane a partire dal 26 dicembre 2021, affermava la lettera, "poiché non ha riportato correttamente i tuoi guadagni". Smith ha detto che l'ufficio di disoccupazione in pratica sta dicendo ai dipendenti del casinò "ci avete mentito", quando non è quello che è successo. Lui e altri dipendenti hanno presentato la loro richiesta con l'importo della loro retribuzione base e prima che ricevessero la busta paga per le loro mance, ha detto. “Nessuno ha mentito. Abbiamo solo usato le informazioni che avevamo a disposizione", ha detto.

 

Share