Logo

Nebraska, i casinò si avvicinano ma la data non è certa

Lo stato del Nebraska vede avvicinarsi i casinò, dopo la legalizzazione dello scorso anno.

La Nebraska Racing and Gaming Commission ha approvato le regole per far funzionare i casinò nello stato, il che fa compiere un ulteriore passo in avanti all'ampliamento del gioco con vincita in denato.

Le regole sono progettate per governare il gioco d'azzardo negli ippodromi, approvato dagli elettori l'anno scorso. Coprono tutto, da chi può possedere e gestire i casinò a come viene gestito il denaro al divieto di fumo.

In un'udienza pubblica prima del voto, Lynne McNally, in rappresentanza della Nebraska Horsemen's Benevolent and Protective Association e dei casinò che opereranno a Lincoln e Omaha, ha elogiato le regole.
"Esse, a nostro avviso, si concentrano ampiamente sull'integrità e sulla sicurezza, che riteniamo siano essenziali per il corretto funzionamento di queste strutture", afferma McNally.

Anche Felicia Hilton del Consiglio regionale dei falegnami degli Stati centrali del nord ha elogiato le regole, ma sottolineando che devono essere rafforzate prevedendo registri dettagliati delle buste paga per i contratti di costruzione. Altrimenti, ha affermato la Hilton, i mediatori del lavoro porteranno lavoratori da altri stati o paesi, il che potrebbe impedire ai membri del suo sindacato di avere opportunità.

Pat Loontjer del gruppo anti-gioco Gambling with the Good Life ha ammesso di aver perso le elezioni, ma ha affermato che i suoi membri volevano limitare il numero di casinò nello stato.
"La nostra principale preoccupazione ora è di mantenerlo alle sei", ha detto Loontjer. "Questo è ciò che gli elettori hanno approvato, e so che ci sono molte altre città che hanno improvvisamente deciso di amare i cavalli e che vorrebbero avere un ippodromo. Forse ci metterebbero un casinò accanto, si sa."

Si prevede che i sei ippodromi esistenti dello stato, a Omaha, Lincoln, Grand Island, Columbus, South Sioux City e Hastings, richiedano le licenze per i casinò. Inoltre, Bellevue, Norfolk, York, Gering, North Platte e Ogallala hanno espresso interesse.
Il presidente della Commissione Dennis Lee ha indicato che le domande degli ippodromi esistenti saranno probabilmente state prese in considerazione per prime, ma non possono essere presentate fino a quando le regole non saranno approvate dal procuratore generale e dal governatore.

Lee non ha previsto quando i casinò potrebbero iniziare a funzionare, ha detto che potrebbe essere il prossimo anno, ma non sarebbe sorpreso se fosse il 2023.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati