Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

A volte ci ripensano: Thailandia torna alla carica sui casinò

  • Scritto da Anna Maria Rengo

La Thailandia torna ancora una volta a discutere la possibilità di legalizzare i casinò.

Potrebbe essere finalmente arrivato il momento, per la Thailandia, di legalizzare i casinò? Il progetto ha fatto un passo avanti questa settimana dopo che la Camera dei Rappresentanti ha votato a favore dell'istituzione di un comitato straordinario di 60 persone per considerare la legalizzazione dei casinò.

Un totale di 310 parlamentari ha votato a favore mentre 9 si sono opposti e 10 si sono astenuti dal voto, tuttavia il primo ministro generale Prayut Chan-o-cha ha detto quest'anno che forse è tempo di cercare di risolvere il business del gioco d'azzardo illegale nel suo paese e che la legalizzazione dei casinò sarebbe un modo per regolamentare il fenomeno.

La Thailandia conta circa 40 milioni di turisti all'anno e una popolazione di 70 milioni, ma l'impatto della pandemia di Covid-19 ha avuto un grave impatto sul paese che dipende fortemente dal turismo. Il governo sta dunque prendendo in considerazione nuove forme di tassazione.

Ma sono vent'anni che si parla di legalizzare i casinò senza fare alcun passo avanti. Chissà però che questa, "grazie" anche alla pandemia, non possa essere la volta buona.
Ci si aspetterebbe che qualsiasi casinò costruito sarebbe consentito solo ai giocatori stranieri per iniziare, tuttavia si ritiene che vengano presi in considerazione anche eventuali limiti ai locali.

 

Share