Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Danimarca, casinò terrestri e slot verso la ripresa dopo il lockdown

  • Scritto da Mc

Ecco gli incassi dei giochi in Danimarca: per quelli terrestri il progressivo annuo è fortemente segnato dal lockdown di inizio 2021.

I casino online danesi hanno registrato un Ggr, a settembre 2021, pari a 207 milioni di corone, cifra in calo rispetto ai 221 milioni che si erano conteggiati ad agsoto e ai 229 milioni di luglio. Nei primi nove mesi dell'anno, il loro Ggr è stato di 2, 092 miliardi di corone, in crescita del 15,6 percento rispetto agli 1,810 miliardi che si erano contati nell'analogo periodo del 2020.

Quanto ai casinò terrestri, soggetti come in tutto in mondo ai lockdown che i vari governi hanno imposto a causa del Covid, l ggrr di settembre è stato di 35 milioni di corone, in crescita rispetto ai 33 milioni di agosto e ai 31 milioni di luglio. I casinò danesi hanno riaperto i battenti a maggio 2021, ma ovviamente erano stati chiusi a lungo anche l'anno passato. Il Ggr complessivo del 2021 è infatti di 135 milioni di corone, un calo del 18,8 percento rispetto a un anno fa.

L'Autorità danese del gioco, la Spillemyndigheden, rende noti anche i risultati degli altri prodotti che sono sotto la sua supervisione: le scommesse hanno incassato a settembre 214 milioni di corone e nell'ano 1,823 miliardi, il 16 percento in più rispetto al 2020; le macchine da gioco, anch'esse soggette a lockdown, 109 milioni di corone sempre a settembre, mentre il progressivo annuo, 494 milioni, è in calo del 31,3 percento rispetto ai primi nove mesi del 2020.

 

Share