Logo

Nuova allerta Covid a Macao, chiude il casinò Oceanus

Il casinò Oceanus chiude in concomitanza con la nuova allerta Covid a Macao.

Il casinò Oceanus, sede promossa dall'operatore di gioco di Macao Sjm Holdings Ltd, ha sospeso la sua attività, secondo un avviso affisso fuori dalla proprietà vicino al terminal dei traghetti di Outer Harbour. L'avviso, in cinese, non fornisce un motivo per la sospensione, né quanto tempo potrebbe durare, ma consiglia agli avventori di recarsi presso la proprietà del vicino Casino Jai Alai, anch'essa sotto licenza di Sjm Holdings.

L'avviso di chiusura della struttura coincide con la notizia data dalle autorità di Macao, secondo cui due delle persone appena confermate con l'infezione da Covid-19 avevano recentemente visitato il Casino Oceanus. Si trattava di un lavoratore non residente della Cina continentale – noto come il 71° caso – che aveva lavorato nella sicurezza in un hotel di quarantena di Macao; e un non residente dalla terraferma, che lavorava come decoratore a Macao, e che era stato confermato lunedì come 72° caso.

È stato anche rivelato dalle autorità sanitarie che il 72° caso era stato al Sands Macao il 26 e il 27 settembre. La struttura è un hotel casinò gestito dal licenziatario di gioco di Macao Sands China Ltd, ed è anche vicino all'Outer Harbour.

LE NUOVE MISURE - Dallo scoccare della mezzanotte di mercoledì 6 ottobre, i luoghi di intrattenimento di Macao – esclusi i casinò – dovranno sospendere le loro operazioni come contromisura al Covid-19, ai sensi dell'ordine esecutivo dell'amministratore delegato di Macao, Ho Iat Seng.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati