Logo

Las Vegas dà il benvenuto alle nuove norme sui viaggi

Sollievo a Las Vegas per l'annuncio delle nuove norme federali in merito ai viaggi internazionali.

Gli Stati Uniti annunciano l'intenzione di allentare le restrizioni ai viaggi delle compagnie aeree internazionali per consentire ai cittadini stranieri vaccinati di recarsi nuovamente nel Paese a partire da questo autunno.
La nuova politica, che entrerà in vigore all'inizio di novembre, richiederà ai viaggiatori di dimostrare di essere completamente vaccinati prima di salire a bordo di un aereo diretto negli Stati Uniti, nonché la prova di un test Covid-19 negativo effettuato entro tre giorni dal volo, Lo ha affermato il coordinatore Covid-19 della Casa Bianca Jeff Zients.
Quanto agli americani non vaccinati, dovranno sottoporsi a un test entro un giorno dal loro viaggio negli Stati Uniti e di nuovo dopo il ritorno.
Per il Nevada meridionale, questo significa il ritorno di uno degli ingranaggi chiave che è mancato durante la ripresa dell'economia dipendente dal turismo della regione.
La notizia è stata accolta con grande favore dai funzionari del turismo e dei viaggi.

“Essa segna un importante punto di svolta nel recupero delle visite internazionali essenziali per l'industria del turismo di Las Vegas. Questa pietra miliare è anche una notizia significativa e gradita per molte delle nostre principali fiere e convegni che attirano espositori e partecipanti da tutto il mondo", dichiara Steve Hill, Ceo di Las Vegas Visitors and Convention Authority.

Virginia Valentine, presidente della Nevada Resort Association, definisce la mossa un "passo essenziale per la ripresa di Las Vegas per continuare ad andare avanti".
“Las Vegas ha attirato quasi sei milioni di visitatori internazionali nel 2019, il che ha sostenuto decine di migliaia di posti di lavoro e generato miliardi di dollari per la nostra economia locale. La mancanza di questa attività chiave ha avuto un impatto economico sostanziale sulla nostra comunità negli ultimi 18 mesi", afferma Valentine in una nota.

Roger Dow, Ceo e presidente della U.S. Travel Association, sottolinea che riconquistare i viaggiatori internazionali è un risultato "enorme", in gran parte perché tendono a rimanere più a lungo e a spendere di più rispetto ai loro omologhi nazionali.
Mentre i viaggi delle compagnie aeree nazionali stanno iniziando a tornare ai livelli pre-pandemia, i viaggi internazionali continuano infatti a restare indietro.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati