Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Macao, limiti ai viaggi fino al 2022

  • Scritto da Mc

Secondo la società di brokeraggio Sanford C. Bernstein Ltd limiti ai viaggi a Macao saranno imposti fino al 2022.

La rimozione di "impedimenti di viaggio" in entrata a Macao, anche da luoghi al di fuori della Cina continentale, "non è probabile fino al prossimo anno". Lo afferma in una nota la società di brokeraggio Sanford C. Bernstein Ltd, che prevede, a breve termine, che "il miglioramento del Ggr (entrate lorde di gioco) inizi nel quarto trimestre, ma è probabile che la rimozione di impedimenti ai viaggi più significativa non sia prevista fino al prossimo anno", come scrivono gli analisti Vitaly Umansky, Louis Li e Kelsey Zhu.
Gli esperti si aspettano che "il Ggr di settembre il 30 percento di quello del 2019", con "ottobre che raggiunge circa il 40 percento del 2019."

Il memorandum afferma inoltre, riferendosi a un periodo di festa nazionale cinese che comprende il National Day il 1 ottobre e comunemente indicato come Autumn Golden Week: "La Golden Week potrebbe essere un jolly e avrà un impatto sui prezzi delle azioni, ma le aspettative degli investitori in questa fase sono disattivati."
Ciò è dovuto in parte alle precedenti fluttuazioni di quest'anno, alle tendenze dei visitatori e del Ggr legate a focolai occasionali di Covid-19 nella Cina continentale.
"Poiché i casi di Covid si sono attenuati e gli impedimenti ai viaggi si sono gradualmente allentati, prevediamo che il Ggr tornerà ai livelli di aprile/maggio in ottobre", afferma Sanford Bernstein.

L'ANDAMENTO DEL GGR - Il Ggr dei casinò di Macao è aumentato del 24,3 percento in sequenza a maggio, raggiungendo quasi 10,45 miliardi di Mop (1,31 miliardi di dollari Usa), rispetto agli 8,40 miliardi di Mop ad aprile.
Al contrario, agosto – che ha visto un inasprimento delle regole di viaggio in entrata dopo che quattro persone locali sono risultate positive alla variante Delta di Covid-19 – ha visto il Ggr scendere sequenzialmente del 47,4 percento da luglio, a 4,44 miliardi di Mop, rispetto a 8,44 miliardi di Mop di luglio.

“Saranno necessari, più a lungo termine, il visto elettronico per il programma di visita individuale, il riavvio del visto di gruppo e la ripresa dei viaggi a Hong Kong per far salire il Ggr”, evidenzia Sanford Bernstein, riferendosi innanzitutto a due schemi di visto di uscita utilizzati dai visitatori della terraferma a Macao.

L'APPORTO DI HONG KONG - La scorsa settimana, la vicina Hong Kong ha annunciato una serie di misure unilaterali, anche se caute, per offrire viaggi in entrata senza quarantena a Hong Kong via Macao. Ma i funzionari di Macao hanno affermato la scorsa settimana sarà mantenuto per ora il suo protocollo di quarantena per i viaggi in entrata da Hong Kong.
Un certo numero di analisti di investimento ha affermato che Hong Kong ha contribuito per circa il 15 percento all'anno al Ggr dei casinò di Macao in tempi pre-pandemia. Solo la Cina continentale ha attualmente una bolla di viaggio per lo più priva di quarantena con Macao.

L'EBITDA - Sanford Bernstein ha affermato nella sua nota di lunedì che anche con il Ggr del casinò di Macao a circa il 30 percento dei livelli del 2019 e il volume dei visitatori solo al 20 percento di quello che ha definito "normale", il settore dei casinò di Macao è stato in grado di generare un "profitto dell'Ebitda", vale a dire, generare utili positivi prima di interessi, imposte, deprezzamenti e ammortamenti.
La società di intermediazione prevedeva che il Ggr per l'intero anno di Macao per il 2021 fosse il 34 percento del 2019, con "la massa in aumento a oltre il 41 percento del 2019", ma con i Vip al di sotto del "25 percento dei livelli del 2019".

"Ci aspettiamo che la massa si riprenda al di sopra dei livelli del 2019 nel 2023 e quindi raggiunga una bassa crescita a due cifre man mano che i driver di massa strutturale/premium rimangono in vigore", scrivono gli analisti. “I Vip continueranno a lottare, raggiungendo solo il 50 percento circa dei livelli del 2019 nel 2023”, hanno aggiunto.

Share