Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Australia, Star offre 12 miliardi di dollari per fondersi con Crown

  • Scritto da Mc

La compagnia Star Entertainment presenta una proposta da 12 miliardi di dollari per fondersi con Crown Resorts.

 

Tutto vogliono Crown Resorts, compagnia australiana di casinò che sta vivendo un lungo momento travagliato. Star Entertainment Group ha presentato una proposta indicativa, condizionale e non vincolante di fusione con Crown Resorts, offrendo 2,68 delle proprie azioni per azione Crown. La fusione creerebbe una società del valore di 12 miliardi di dollari australiani (9,4 miliardi di dollari Usa).

The Star stima che le sue azioni valgano circa 5 dollari australiani, il che potrebbe potenzialmente significare 14 dollari per azione Crown. Esiste anche un'alternativa in contanti di 12,50 dollari per azione Crown, soggetta a un limite pari al 25 percento delle azioni totali di Crown all'emissione.

La proposta di fusione comporterebbe una proprietà pro forma del 59 percento per gli azionisti di Crown e del 41 percento per quelli di Star, e il consiglio sarebbe composto dai direttori di ciascuna delle società.
L'entità risultante dalla fusione mirerebbe a fornire tra 150 milioni e 200 milioni di dollari di sinergie di costi all'anno con un valore netto stimato di 2 miliardi.

"Una fusione di The Star e Crown comporterebbe una scala e una diversificazione significative e sbloccherebbe un valore netto stimato di 2 miliardi dalle sinergie", afferma il presidente di Star John O'Neill. "Il gruppo combinato sarebbe una proposta di investimento convincente e uno dei più grandi e attraenti operatori di resort integrati nella regione Asia-Pacifico".

The Star ha dichiarato che la società risultante dalla fusione avrebbe una gamma più ampia di prodotti da offrire ai mercati nazionali e internazionali, oltre a "sbloccare un valore significativo da una vendita e retrolocazione del portafoglio immobiliare ampliato".

Secondo l'annuncio rilasciato da Crown, l'operatore sta ancora valutando i meriti della proposta di fusione: "Ora inizierà un processo per valutare la proposta di fusione, tenendo conto del valore e dei termini della proposta e di altre considerazioni".

Crown ha anche altre offerte di fusione sul tavolo, inclusa una di Blackstone Group, e deve considerarsi fortunata ad avere così tante offerte, date le sue carenze normative negli ultimi anni.

 

Share