Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cambogia, a Phnom Penh arriva il coprifuoco

  • Scritto da Vg

La capitale della Cambogia e città ospitante il compleasso NagaWorld sottoposta a un rigido coprifuoco.

Coprifuoco notturno per i residenti a Phnom Penh, città ospitante del casinò resort NagaWorld e anche capitale della Cambogia. La disposizione è entrata in vigore il 1° aprile e durerà per due settimane, come contromisura contro l'ulteriore diffusione del Covid-19.

La stessa NagaWorld aveva già sospeso le operazioni nel primo trimestre, dopo che alcuni lavoratori erano risultati positivi alla malattia.
Secondo l'ordine del coprifuoco - come stabilito in un "sottodecreto" firmato dal primo ministro cambogiano Hun Sen - le istituzioni pubbliche e le imprese private devono chiudere dalle 20:00 alle 5:00 del giorno successivo, ad eccezione delle stazioni di servizio, dei servizi di emergenza o di altre attività essenziali autorizzate dal governo.
La maggior parte degli spostamenti è inoltre vietata dalle 20:00 alle 5:00 del giorno successivo, durante il periodo di coprifuoco, tranne in casi di emergenza, o a meno che il viaggiatore non lavori per un servizio o un'attività essenziale.

Il portavoce del governo cambogiano Phay Siphan sottolinea che le misure nel sotto-decreto devono essere attuate solo nelle aree che le autorità sanitarie locali hanno ritenuto “ad alto rischio”. In base alla misura, le autorità locali hanno il potere di limitare o addirittura impedire ai residenti di lasciare le loro case, ad eccezione della spesa per le cose essenziali, per motivi medici o per lavori di emergenza.

Il governatore di Phnom Penh, Khuong Sreng, ha esortato i residenti a non recarsi in altre province durante l'ordine di coprifuoco notturno. Non solo, "tutti i tipi di giochi e giochi d'azzardo tradizionali" che sono in conflitto con le misure di allontanamento sociale, vengono al momento vietati.

NagaCorp Ltd - che gestisce NagaWorld, l'unica proprietà di casinò con licenza a Phnom Penh - ha affermato di aver "continuato a registrare il recupero" dei volumi di gioco per il primo trimestre, fino al 20 febbraio, quando le operazioni del complesso del casinò sono state interrotte dopo il test di 11 dipendenti positivo per Covid-19.
Ad oggi, l'azienda deve ancora fornire informazioni sulla riapertura del complesso del casinò ma certo, con il coprifuoco in vigore fino a metà aprile, non sarà prima della sua fine.

 

Share