Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò a Nagasaki, Groupe Partouche non arriva in finale

  • Scritto da Mc

Annunciata la rosa di candidati a gestire un resort integrato a Nagasaki, escluso il francese Groupe Partouche.

L'operatore di gioco francese Groupe Partouche non è riuscito a entrare nella terzina finalista nel processo di selezione per gestire un resort integrato nella città di Nagasaki. Il governo della città giapponese ha annunciato la sua rosa di candidati nominando Oshidori International Holdings Ltd, Casinos Austria International Japan e Niki Chau Fwu Group come gli ultimi tre che si contenderanno la possibilità, qualora Nagasaki otterrà una della tre licenze disponibili in questa prima fase di legalizzazione del gioco d'azzardo, di gestire un casinò.

LA TEMPISTICA LOCALE - In totale cinque aziende avevano presentato domanda per il processo di selezione e ora la città passa alla fase successiva, ossia quello che viene definito "dialogo competitivo" che si svolgerà a maggio di quest'anno. La decisione finale su chi rappresenterà Nagasaki per la possibilità di ottenere una delle tre licenze di resort integrato nel paese sarà presa ad agosto.

LA TEMPISTICA NAZIONALE - Una volta completato questo iter, tutte le città che presentano domanda dovranno aspettare fino alla primavera del 2022 per inviare domanda al governo del paese. Si prevede che le città verranno nominate nel 2023 con la costruzione vera e proprio che inizierà intorno al 2025.

Tuttavia, ci sono ancora diverse incognite, Covid a parte. I partiti di opposizione e la maggiore parte dell'opinione pubblica non sono a favore dei resort con casinò, ed è dunque tutto da vedere se gli operatori riusciranno davvero a realizzare i loro progetti.

 

Share