Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Usa, i grandi dei casinò fanno acquisti nel Regno Unito

  • Scritto da Mc

La compagnia di casinò Mgm Resort intende fare una nuova offerta a Entain dopo il rifiuto della prima.

Anche se Entain ha rifiutato l'offerta iniziale di Mgm Resorts, che voleva acquistarla per 8,1 miliardi di sterline (11 miliardi di dollari), il gigante statunitense dei casinò potrebbe tornare alla carica con una seconda proposta, entro il 1° febbraio, al fine di acquisire il proprietario di marchi come Ladbrokes, Foxy Bingo e Gala.

L'anno scorso ha visto l'acquisizione per 2,9 miliardi di sterline di William Hill, un'altra società di gioco d'azzardo del Regno Unito, da parte di Caesars Entertainment e Mgm ha visto il valore di acquistare un altro operatore online che ha già una solida base nel crescente settore del gioco d'azzardo online statunitense, in particolare nelle scommesse sportive.

Entrambi gli operatori statunitensi hanno subìto un impatto importante sulle loro attività principali terrestri da parte della pandemia ed entrambi vogliono aumentare la loro impronta di gioco d'azzardo online negli Stati Uniti: sembra che gli inglesi siano i migliori quando si tratta di quella zona.
Molti analisti vedono l'accordo tra Entain con Mgm Resorts non come una questione di "se" ma piuttosto di "quando", tutto si riduce ai soldi ed Entain si trova in una posizione eccellente, sapendo che Mgm Resorts ha bisogno di loro più di quanto hanno bisogno di Mgm.

Ma è una buona soluzione per tutti, Entain ottiene un profilo più pronunciato nel business del gioco d'azzardo online negli Stati Uniti e Mgm ottiene un'azienda pronta ad entrare in un settore di cui ha un disperato bisogno per crescere per compensare il danno che la pandemia ha provocato.

Quindi, con William Hill già concluso con Caesars ed Entain che è solo questione di tempo con Mgm Resorts chi sarebbe il prossimo? Gli occhi sono puntati su Flutter Entertainment, ma ci vorrebbe un po' di lavoro, la società ha una capitalizzazione di mercato di 20 miliardi di sterline e avrebbe bisogno di qualcosa di ben superiore a questa cifra per interessare i suoi azionisti.
Flutter Entertainment è enorme, ha acquisito marchi come PokerStars, Sky Betting & Gaming e più recentemente Fanduel. Questo, insieme ai marchi che ha già in PaddyPower e Betfair, la rende il più grande giocatore nel mondo del gioco d'azzardo online.

Quindi chi negli States potrebbe permettersi una simile compagnia? Beh, davvero nessuno, ma questo in genere non ferma alcuni, qualsiasi accordo per acquisire Flutter dovrebbe comportare un importante coinvolgimento azionario e l'unica società che al momento non è in gioco è Wynn Resorts. Ha una capitalizzazione di mercato di 12,2 miliardi di dollari e qualsiasi corrispettivo sarebbe una grande scommessa per entrambe le parti.

Il più grande operatore possibile sarebbe Las Vegas Sands con una capitalizzazione di 45 miliardi di dollari e potrebbe avere una mossa giusta per Flutter, ma ciò non si adatterebbe al suo principale azionista Sheldon Adelson al quale non piace affatto il gioco d'azzardo online. Inoltre, sembra che Las Vegas Sands sia più interessata all'Australia al momento con Crown Resorts nel mirino.

Quindi Flutter Entertainment potrebbe andare da solo e costruire il proprio percorso negli Stati Uniti, oppure un operatore di Macao o Genting, il gigante malese, potrebbe prendere in considerazione Flutter? Ha una presenza crescente nel settore dei casinò negli Stati Uniti e potrebbe vedere Flutter come un'opportunità per entrare nel settore del gioco d'azzardo online statunitense, in particolare delle scommesse sportive.

 

Share