Logo

Macao, il Covid apre le porte al gioco online

A causa delle difficoltà dei casinò terrestri, i legislatori di Macao stanno valutando di consentire loro di offrire gioco online.

Sembra che Macao sia ora ufficialmente aperta all'idea del gioco d'azzardo online come sostituto o almeno come supplemento alla devastazione del reddito fiscale degli operatori di casinò terrestri che hanno visto un calo del 74 percento.
La scorsa settimana un legislatore locale, Jose Pereira Coutinho, ha inviato una domanda scritta al direttore del Gaming Inspection and Coordination Bureau (Dicj), Adriano Ho, sulla possibilità che il regolatore consideri la possibilità di consentire il gioco d'azzardo online per aiutare gli operatori terrestri a generare reddito.

Considerando che Macao e la Cina hanno avuto sempre visto il gioco online come un tabù, la risposta è stata abbastanza rivelatrice. Adriano Ho ha infatti detto: "Prima di introdurre il gioco d'azzardo online, il governo deve condurre studi accurati, che sono ancora in corso. Il regolatore valuterà seriamente i suggerimenti su qualsiasi sviluppo del settore del gioco d'azzardo, inclusa la possibilità che gli operatori possano esplorare quello online".

L'apertura di Ho è davvero all'insegna della grande prudenza, ma tuttavia segna un'inversione di rotta anche se fosse solo sul fronte di prendere in considerazione questa ipotesi, visto che il gioco online è ancora illegale sia a Macao che nella Cina continentale, fatta eccezione per alcune minime puntate consentite sulle lotterie e le corse dei cavalli.

LA LOTTA AL GIOCO OFFSHORE - Le osservazioni del capo del regolatore di Macao arrivano in un momento in cui le autorità in Cina combattono gli operatori di gioco d'azzardo online esterni che i funzionari ritengono stiano prendendo circa 37 miliardi di dollari all'anno da cittadini cinesi e molti di questi operatori lavorano dalle Filippine.
Molti analisti affermano che il mercato del gioco d'azzardo online in Cina ammonta a 60 miliardi di dollari all'anno, questo è qualcosa che le autorità cinesi vogliono fermare e cosa c'è di meglio dell'offerta di quel servizio stesso?
Il problema è come regolamentare un settore del genere per arginare la possibilità di riciclaggio di denaro e di elementi criminali che si infiltrano nell'attività.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati