Logo

Macao, un pessimo 2020 anche secondo gli ultimi dati

L'economia di Macao messa a durissima prova dal coronavirus, come confermano anche gli ultimi dati.

Il 2020 sarà noto per molte cose, pochissime buone e moltissime cattive, ma sarà sicuramente ricordato per il Covid-19, che ha messo a durissima prova numerose economie e l'industria globale dei giochi in pole position. Macao ha ricevuto una parte sostanziale del colpo e gli ultimi dati forniti dai contabili del governo mostrano esattamente quanto. Dall'inizio di quest'anno fino a ottobre, Macao ha ricevuto solo un quarto delle entrate fiscali che ha ricevuto durante lo stesso periodo dell'anno scorso.

Mancano solo due mesi all'anno, quindi i dati complessivi sono attendibili nella loro negatività. Il Financial Services Bureau della città ha riferito di aver ricevuto 3 miliardi di dollari di tasse sui giochi dall'inizio dell'anno, circa il 74 percento in meno rispetto a quanto ricevuto nei primi dieci mesi del 2019. Le stime precedenti avevano previsto che l'importo sarebbe stato di circa 6,255 miliardi di dollari, ma le entrate lorde da gioco dei casinò, 5,73 miliardi per il periodo, un calo dell'81,4 percento su base annua, stanno causando ulteriori danni.

Afflitta dai continui problemi della pandemia di coronavirus, l'industria dei casinò di Macao non è stata in grado di sostenere il governo locale come farebbe normalmente. Il fatturato complessivo della città per il periodo è di 4,51 miliardi di dollari, il 66,5 percento in meno rispetto allo scorso anno. Aggiungendo entrate in conto capitale, Macao è riuscita a raccogliere 10,1 miliardi di dollari, ma ciò rappresenta ancora un calo del 27 percento rispetto ai numeri dello scorso anno. Inoltre, non è nemmeno vicino ai 13,71 miliardi di dollari che la città si aspettava di ricevere durante il periodo di dieci mesi.

Tuttavia, a volere essere ottimisti, si può sottolineare che ottobre è stato apparentemente il mese migliore per Macao dall'inizio della pandemia. Il regolatore di gioco della città ha riferito la scorsa settimana che le entrate dei giochi da casinò per il mese sono state di 914 milioni di dollari e, sebbene questo sia stato un calo del 72,5 percento anno su anno, è stato il mese migliore da gennaio. Nonostante i cali complessivi, potrebbe essere che Macao stia andando nella giusta direzione, e anche alcuni analisti prevedono che un rimbalzo potrebbe avvenire prima del previsto.

Anche se la città inizia a uscire dal pozzo nero, ci saranno difficoltà in vista. Le perdite non sono facili da recuperare e la scena commerciale di Macao nel suo complesso subirà un impatto per un po 'di tempo. I legislatori stanno ora cercando di compensare tale impatto e stanno cercando di ricevere l'approvazione per prelevare circa 2,5 miliardi di dollari dalle riserve della città per aiutare il bilancio. Sarebbe la terza volta in cui Macao attinge alle sue riserve quest'anno; tuttavia, circostanze impreviste come una pandemia globale sono esattamente il motivo per cui esiste quel fondo. Altri 3,3 miliardi di dollari potrebbero essere ritirati dalle riserve a seguito della recente approvazione del bilancio della città per il 2021.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati