Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Covid, il Ticino rafforza le misure: niente chiusure per i casinò

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Anche il Ticino alle prese con la seconda ondata di Covid, ma niente chiusure per casinò e giochi.

Seconda ondata di Covid-19 anche in Svizzera, con conseguente rafforzamento delle misure per combatterla. Ma sia a livello federale che cantonale si lavora per scongiurare un secondo lockdown. E pur adottando nuove misure, si è lontani, almeno per ora, dal chiudere i casinò, come invece si è fatto in Italia, con conseguenze assai pesanti non solo per aziende e dipendenti, ma anche per le casse degli enti pubblici proprietari.

In Ticino, per esempio, il Consiglio di Stato ha adattato nuove misure cantonali per limitare la diffusione del coronavirus. Le nuove disposizioni prevedono in particolare l’estensione dell’obbligo di mascherine anche all’aperto, per le situazioni in cui non è possibile mantenere le distanze. Saranno inoltre vietate le attività sportive amatoriali con contatto fisico e gli eventi privati con più di 15 persone. Per il settore della ristorazione, il numero massimo di persone sedute allo stesso tavolo è ora fissato a quattro.

"La situazione nel nostro Cantone è seria", spiegano le autorità ticinesi, ma il Consiglio di Stato tiene "a ribadire il proprio messaggio di fondo per questa fase dell’emergenza: le scelte giuste ci proteggono, in particolare per quanto riguarda l’importanza di limitare i contatti personali e rispettare le raccomandazioni che abbiamo imparato a conoscere: usare la mascherina (in modo che copra naso e bocca), igiene delle mani, distanziamento e rimanere a casa in caso di sintomi".

Le nuove disposizioni si applicano ovviamente anche alle strutture di ristorazione (bar e ristoranti) che si trovano all'interno dei casinò. E, altrettanto ovviamente, purtroppo, si tratta di una situazione in divenire, alla luce dell'andamento della pandemia. Si attendono infatti nuove decisioni a livello federale, anche se non è chiaro se potranno interessare anche i casinò. certo è che, vista la gravità della situazione, il governo centrale ha preannunciato che sta valutando ulteriori misure.

ULTIM'ORA - Come previsto, il Consiglio federale ha adottato ulteriori misure, in vigore da domani e "senza limiti di tempo". Nessuna chiusura per i casinò, ma i loro bar e ristoranti dovranno chiudere dalle 23 alle 6.

 

Share