Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Covid-19, Francia e Slovenia corrono ai ripari: casinò in attesa

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Anche i governi francese e sloveno studiano nuove misure per fronteggiare la seconda ondata di Covid.

La seconda ondata di Covid-19 imperversa anche in Francia e Slovenia, con conseguenze già in atto o in arrivo per i casinò.
Per la serata di oggi, mercoledì 14 ottobre, è atteso il discorso alla nazione del presidente francese Emmanuel Macron, e non sono attese novità, almeno per ora, per quanto riguarda i casinò. Resta il fatto che i club di poker parigini sono chiusi e altrettanto hanno fatto cinque casinò, due a Lione e gli altri a Tolosa, Lille e Aix en Provence. Stasera alle ore 20, Macron dovrebbe fare il punto, in diretta sui canali televisivi Tf1 e France 2, in particolare su quanto si intende fare per fronteggiare i conragi nella regione di Parigi e a Lille: lo scenario è quello di un coprifuoco, a partire dalle 20, sia nella capitale francese che nell'Ile-de-France.

Negli ultimi giorni i contagi sono cresciti pure in Slovenia e si è in attesa dell'annuncio di nuove misure da parte del Governo, che dovrebbero essere presentate entro la fine della settimana. Gli esperti premono per una nuova zona rossa, alla luce del fatto che si sono superati i 400 nuovi contagi al giorno (500 nella giornata del 13 ottobre), ma bisognerà vedere quale sarà la sintesi "politica" che Lubiana darà a queste richieste.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.