Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Aga: 'Casinò motore trainante l'economia del Michigan'

  • Scritto da Mc

L'Associazione americana dei casinò evidenzia il peso che hanno i casinò per l'economia del Michigan.

Oltre 6,3 miliardi di dollari. Questa è la cifra che l'American Gaming Association (Aga) ha calcolato come impatto annuale dei casinò sull'economia del Michigan. Dato che le entrate per finanziare l'attività del governo, alla fine dell'anno fiscale 2019, sono state di 57,6 miliardi di dollari, l'industria del gioco d'azzardo è responsabile di quasi il 10 percento dell'indennità di spesa dello stato. E qualsiasi impatto sul mercato, come quello causato dal coronavirus, si traduce in un duro colpo su come il Michigan assegna le sue risorse.

Nel rapporto Casinos & Communities Michigan di Aga, l'associazione sottolinea che i 24 casinò tribali e tre casinò commerciali di Detroit generano annualmente 1,3 miliardi di dollari in tasse e contratti di compartecipazione alle entrate. Forniscono anche 37.911 posti di lavoro e 2,1 miliardi di dollari ogni anno di salari, il che aiuta a guidare ulteriormente l'economia. Detroit, in particolare, ha potuto trarre vantaggio dall'industria, con Mgm Grand Detroit, MotorCity Casino Hotel e Greektown Casino che impiegano 7.600 persone. Di questi, due terzi sono minoranze e il 50 percento sono donne.

EFFETTO COVID - La chiusura prolungata del casinò causata dal Covid-19 ha già comportato la perdita di 114,1 milioni di dollari in tasse di gioco, con maggiori perdite in arrivo. Quel denaro è fondamentale per lo Stato, poiché non può più contare sui fondi per sostenere diverse iniziative importanti. Lo stato aveva previsto di spendere 46,8 milioni di dollari dalle tasse sul gioco per programmi educativi e 67,8 milioni di dollari su progetti per l'area di Detroit, ma per ora dovranno essere tagliati.
Detroit era una volta il centro di produzione automobilistica degli Stati Uniti; tuttavia, questo è cambiato negli anni '70, quando i produttori stranieri sono stati in grado di costruire veicoli più economici e più efficienti nei consumi. Ciò ha avviato un declino che è stato esacerbato dalla criminalità e da un certo livello di apatia da parte dei leader della città, ma Detroit è stata in grado di iniziare a cambiare le cose negli anni '90 quando sono stati introdotti i casinò.

Secondo il presidente del consiglio comunale di Detroit, Brenda Jones, “I casinò hanno aiutato la città di Detroit in molti modi, non solo con le entrate, ma con l'intrattenimento, con il turismo. A mio avviso, è stata una buona esperienza per la città di Detroit".
I contributi dell'industria dei casinò a Detroit e allo stato non derivano solo da iniezioni monetarie dirette. I casinò svolgono un ruolo importante nel supporto della comunità, con migliaia di dipendenti dei casinò che partecipano a vari sforzi della comunità. Ad esempio, secondo Aga, i dipendenti di Mgm Grand e il casinò stesso contribuiscono regolarmente ai programmi per bambini svantaggiati e MotorCity è ampiamente coinvolto nei programmi di trattamento di abuso di sostanze offerti dalla struttura di trattamento Mariners Inn. Il Ceo della struttura, David Sampson, spiega: "Supportano tutto ciò che facciamo perché sanno l'impatto che hanno non solo sulle persone che serviamo ma anche sulla comunità più ampia. Non vengono solo a darci queste cose e ci salutano, rimangono e parlano ai ragazzi di come possono avere successo".

Con un po' di fortuna il Michigan sarà in grado di riprendersi rapidamente. È evidente che una ripresa completa richiederà un paio d'anni, ma almeno c'è speranza all'orizzonte. MotorCity e Greektown dovrebbero riaprire oggi 5 agosto, e Mgm Grand riaccenderà le luci questo venerdì.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.