Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Wynn Resorts, nel secondo trimestre ricavi in calo del 94,8%

  • Scritto da Mc

I dati del secondo trimestre 2020 del colosso di casinò Wynn Resorts influenzati assai negativamente dal Covid-19.

Effetto Covid-19 pesantissimo anche per Wynn Resorts, che ha diffuso i risultati finanziari per il trimestre terminato il 30 giugno 2020, mostrando che i ricavi operativi sono stati di 85,7 milioni di dollari per il secondo trimestre, con una diminuzione del 94,8 percento dagli 1,66 miliardi di dollari che si erano contati nel secondo trimestre del 2019.

La perdita netta attribuibile a Wynn Resorts è stata di 637,6 milioni di dollari, o 5,97 dollari per azione diluita, per il secondo trimestre del 2020, rispetto a un utile netto di 94,6 milioni, o 0,88 per azione diluita, nel secondo trimestre del 2019.
La perdita netta attribuibile per il secondo trimestre esclude l'impatto di 75,7 milioni di dollari di spesa relativa all'impegno dell'azienda a pagare stipendio, mance e continuazione dei benefici per tutti i suoi dipendenti statunitensi per il periodo dal 1 aprile al 15 maggio, con fondi accumulati durante il primo trimestre del 2020. L'Ebitda immobiliare rettificato è stato di 322,9 milioni di dollari per il secondo trimestre del 2020, rispetto ai 480,6 milioni nel secondo trimestre del 2019.

"Il nostro team apicale continua a lavorare a stretto contatto con le nostre comunità ospitanti, colleghi leader del settore ed esperti medici di livello mondiale per implementare e promuovere strategie per mitigare l'impatto del virus sui membri del nostro team, sui nostri ospiti e sulle nostre comunità più ampie", afferma Matt Maddox, Ceo di Wynn Resorts.
"Siamo lieti di essere di nuovo operativi in ​​ciascuno dei nostri mercati. All'inizio di giugno abbiamo riaperto quasi tutto il nostro campus Wynn Las Vegas e Encore con un'attenzione particolare alla pulizia e alla sicurezza. Allo stesso modo, a Boston, abbiamo riaperto Encore Boston Harbor il 12 luglio, con un'accoglienza positiva in quanto molti dei nostri clienti attualmente preferiscono stare vicino a casa. A Macao, le autorità hanno iniziato ad allentare gradualmente e ponderatamente alcune restrizioni alle visite e siamo fiduciosi che il mercato trarrà vantaggio dal ritorno del consumatore cinese durante la seconda metà del 2020".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.