Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sayonara Casinò: Wynn chiude l'ufficio giapponese

  • Scritto da Vg

La compagnia di casinò Wynn chiude il suo ufficio giapponese e accantona l'idea di gestire un resort integrato in terra nipponica.

Wynn Resorts sta chiudendo l'ufficio di Yokohama a causa dell'impatto della crisi di Covid-19 sul business dei resort integrati, anche se a lungo termine è ancora interessato al Giappone.

"La pandemia sta avendo un impatto negativo senza precedenti sullo sviluppo di resort integrati e le società di resort come Wynn stanno prendendo in considerazione il modo in cui evolvono le operazioni per allinearsi con un mercato post-pandemia", ha dichiarato la società. "A lungo termine, restiamo interessati al mercato dei resort integrati in Giappone e seguiremo da vicino la situazione".

Il piano di base Ir già in ritardo avrebbe dovuto essere pubblicato alla fine di luglio, anche se è stato ulteriormente posticipato a causa della pandemia. Al momento non esiste una linea temporale chiara su quando avrà luogo la fase successiva del processo.
Non è chiaro neanche se il governo centrale manterrà o meno la sua finestra di domanda da gennaio a luglio 2021 per le licenze Ir, ma il ritardo nella pubblicazione del piano di base, nonché la crescente incertezza su ciò che avverrà a livello politico, sta rendendo più difficile per gli operatori Ir compilare le proprie proiezioni.

Caesars Entertainment ha già detto che si sta ritirando dall'offerta per concentrarsi sul mercato interno dopo la sua recente fusione con Eldorado Resorts, e anche Las Vegas Sands ha lasciato la gara, citando una regolamentazione inadeguata.
Parlando durante la più recente teleconferenza sugli utili, il presidente di Lvs Sheldon Adelson ha dichiarato: “I regolamenti promulgati dal governo giapponese non hanno favorito l'attrazione del tipo di investimento richiesto. Il costo di costruzione e quello della terra in Giappone sono molto elevati".

Una volta considerata uno dei migliori premi nel mondo dei giochi, la licenza giapponese sta rapidamente perdendo la sua lucentezza mentre il processo si trascina e le aziende riesaminano le loro priorità sulla scia del Covid-19.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.