Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

San Marino, a luglio incassi in calo e bilancio semestrale in utile

  • Scritto da Anna Maria Rengo

L'effetto Covid si fa sentire anche per il 'casinò' di San Marino, ma i dati di bilancio restano buoni e il 2019 si chiude con un utile milionario.

La sala Diamond, il "casinò" di San Marino gestito, nella zona industriale di Rovereta, dalla Giochi del Titano Spa, ha chiuso luglio con incassi in calo del 14,19 percento (per un stima di Gioconews.it di 1,3 milioni di euro), e con 11.067 visitatori, il 21,82 percento in meno. Si sono contati, inoltre, 721 clienti nuovi.
Quanto ai primi sette mesi dell'anno, gli incassi sono calati del 47 percento (5,5 milioni di euro circa), gli ingressi sono stati 53.083 (il 51,04 percento in meno), mentre i clienti nuovi sono stati 3.366.

IL COMMENTO DI CARONIA - Il direttore generale della Giochi del Titano Spa, Salvatore Caronia, afferma: "I dati ci confermano quanto avevo detto a inizio luglio, ossia che non c'era da farsi prendere da facili entusiasmi. Credo che il trend che abbiamo registrato sia tutto sommato positivo visto il periodo e le dinamiche condizionate da preoccupazione, incertezza, scarsa propensione ai consumi. Ovviamente vogliamo essere ottimisti ma siamo consapevoli che questa esperienza del Covid non si è fermata e che i rallentamenti della crisi economica potrebbero mostrare segni ancora più duri nei prossimi mesi".
Proprio in considerazine della purtroppo non cessata pandemia, "l'obiettivo della società è di raggiungere nel 2020 almeno il pareggio in termini di conto economico".

I DATI DI BILANCIO - Intanto, l'assemblea dei soci di fine luglio "ha preso atto con soddisfazione dei dati relativi all'esercizio 2019, i cui utili hanno ammontato, al netto delle imposte, a 3.144.747 euro, consolidando i dati positivi dell'esercizio precedente".
Un trend che almeno nel primo semestre 2020, nonostante la chiusura, è rimasto positivo. L'ultimo consiglio di amministrazione della Giochi del Titano Spa, lo scorso 24 luglio, ha della semestrale, che chiude con un perdita sugli utili riportati nel primo semestre del 2019 pari all'86,52 percento ma comunque con un risultato positivo di 217.478 euro, questo nonostante i 99 giorni di chiusura e una perdita di ricavi di circa 5 milioni di euro, e pure tenendo conto della donazione da 100mila euro che la Giochi del Titano ha voluto fare all'Ospedale di San Marino in piena crisi sanitaria. "Si tratta di una semestrale - aggiunge Caronia - che mostra l'evidenza della crisi ma anche che abbiamo fatto il massimo per contenere ogni tipo di costo".

L'IPO - Intanto, si avvia verso il gran finale l'Ipo, il torneo di poker ospitato per la prima volta nella sala Diamond e non negli hotel della zona: "Abbiamo lanciato il cuore oltre l'ostacolo e dato un segno che le cose stanno andando verso la normalità. Il torneo è andato molto bene e le norme di protezione sono state accolte positivamente da tutti. Abbiamo registrato oltre 750 entries, il montepremi garantito di 200mila euro è arrivato a circa 350mila. Oggi 4 agosto si chiude con un tavolo finale televisivo. Questa è stata una buona prova per dimostrare che si può andare avanti nell'organizzazione di eventi, rispettando le norme sanitarie".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.