Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Macao: entrate lorde in crescita dell'88% rispetto a giugno

  • Scritto da redazione

I casinò di Macao sono in ripresa secondo le stime sulle entrate lorde, che a luglio hanno registrato un + 88% rispetto a giugno.


Le entrate lorde da gioco del casinò a Macao sono diminuite del 94,5 percento su base annua a luglio, raggiungendo 1,34 miliardi di Mop (168,4 milioni di dollari Usa), secondo i dati dell'ufficio di ispezione e coordinamento del gioco della città, pubblicato oggi, 1° agosto. Ma giudicato mese per mese, il conteggio di luglio è aumentato dell'87,7 percento rispetto ai 716 milioni di Mop raggiunti a giugno.


Le variazioni mensili delle entrate lorde di quest'anno hanno tuttavia precedentemente mostrato una certa volatilità. A maggio sono aumentate del 134 percento, rispetto ad aprile, nonostante siano in calo del 93,2 percento su base annua.

A giugno si erano ridotte di circa il 97 percento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, secondo i dati del Governo. Quel crollo - e quelli visti nei mesi precedenti - erano coincisi con una serie di restrizioni di viaggio a livello regionale dall'avvento della pandemia di Covid-19.

I dati di sabato hanno indicato che il conteggio delle entrate lorde del mercato di Macao per i primi sette mesi del 2020 si è attestato a 35,06 miliardi di Mop, in calo del 79,8 percento rispetto allo stesso periodo del 2019.
 
Sebbene la maggior parte dei residenti sulla terraferma non subisca restrizioni d'ingresso a Macao in relazione al Covid-19, le autorità della terraferma non hanno ancora riavviato i sistemi di visti di uscita più comunemente utilizzati dai continentali per visitare Macao.
Secondo quanto riferito, l'Individual visit scheme (Ivs), che consente ai continentali di viaggiare autonomamente a Macao e in alcuni altri luoghi, è stato sospeso alla fine di gennaio, come parte delle misure di contenimento del Covid-19, con visti per gruppi di turisti in pausa contemporaneamente a quelli dell'Ivs. Gli esperti del settore hanno menzionato un ritorno dei visti Ivs come elemento chiave nella ripresa del mercato dei casinò di Macao.
 
Il viaggio tra Macao e Hong Kong è normalmente soggetto a un periodo di quarantena di 14 giorni in ciascuna direzione. Il Governo di Hong Kong ha annunciato poco più di una settimana fa di aver prorogato al 7 settembre la scadenza per la fine di una regola di quarantena di 14 giorni per gli arrivi da Macao, dalla Cina continentale e da Taiwan.
 
 
Il segretario per l'economia e le finanze di Macao, Lei Wai Nong, che sovrintende all'industria dei casinò della città, ha esortato il pubblico all'inizio di questa settimana ad essere "paziente" riguardo al ritorno del turismo su larga scala, aggiungendo che dovevano esserci sufficienti misure di "controllo del rischio" in relazione a Covid-19.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.