Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Filippine, nel primo trimestre Ggr casinò in calo del 14 percento

  • Scritto da Mc

Primi effetti Covid-19 sulle entrate dei casinò filippini: il calo del primo trimestre prelude a quello, più marcato, successivo.

Primo trimestre in calo, per il gross gaming revenus dei casinò filippini, con il primo manifestarsi della pandemia, che successivamente, ma i conti sono ancora da fare, l'ha penalizzato ancora più pesantemente. Nel primo trimestre dell'anno il Ggr, ossia le entrate lorde di gioco dei casinò delle Filippine è stato pari a 910,8 milioni di dollari, secondo i dati resi noti da Pagcor, l'autorità di regolamentazione del gioco (e di proprietà diretta di alcune strutture) del Paese. Si tratta di un calo del 13,6 percento rispetto allo stesso periodo dell'anno passato.

I casinò del settore privato con sede a Entertainment City, una zona di sviluppo speciale per resort di gioco nella capitale Manila, hanno prodotto circa il 73,7 percento degli incassi totali, ma in calo del 16 percento rispetto all'anno scorso.

Ovviamente, le entrate dei casinò nazionali del primo trimestre sono state influenzate negativamente dalla chiusura di metà marzo dei complessi di casinò nell'area della Metro Manila, compresi i siti del settore privato su larga scala di City of Dreams Manila, Okada Manila, Resorts World Manila e Solaire Resort and Casino (nella foto). Rimangono peraltro chiusi, a causa della quarantena in atto a Metro Manila e che durerà almeno fino al 30 giugno.

I casinò del settore privato - definiti da Pagcor come casinò "autorizzati" e che comprendono quelli di Clark Freeport - hanno anche fatto la parte del leone nelle tre principali categorie di prodotti di giochi da casinò: giochi da tavolo di massa; gioco junket e macchine da gioco elettroniche.
Il gioco da tavolo di massa - indicato da Pagcor come "non-junket" - in tutti i casinò commerciali è salito leggermente, quello junket è sceso del 28 percento e le macchine elettroniche sono calate dell'11,8 percento.

I casinò di Pagcor - a marchio Casino Filipino - hanno visto le loro entrate calare del 19,3 per cento su base annua.
Quanto alle sale da gioco di sole macchine elettroniche, il calo degli incassi è del 12,8 percento.
Come noto, i casinò con licenza in quattro luoghi nelle Filippine che sono ben lontani dalla Metro Manila sono stati autorizzati a riaprire dopo un sufficiente allentamento locale delle regole di blocco progettate per arginare la diffusione nazionale di Covid-19.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.