Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Stati Uniti, 649mila dipendenti dei casinò senza lavoro

  • Scritto da Mc

Anche il South Dakota decreta la chiusura dei suoi casinò commerciali: il fermo negli Stati Uniti è ora totale.

Da oggi, mercoledì 25 marzo, tutti i casinò commerciali (quindi non gestiti dalle tribù indiane) sono chiusi a causa Covid-19. L'ultimo stato a decretare la sospensione dell'attività è stato il South Dakota, che si è riunito, tardivamente ma inevitabilmente, agli altri, disponendola a partire da oggi. Lunedì il sindaco di Deadwood (nome in sè già poco promettente), David Ruth Jr., aveva scritto una lettera agli operatori della città, esortandoli a chiudere le porte dei loro casinò nello sforzo di limitare e contrastare la diffusione della pandemia.

Il South Dakota è tra i leader della nazione in termini di casinò pro capite. Alcuni dei casinò di Deadwood avevano già annunciato piani questo fine settimana per chiudere volontariamente e Ruth ha esortato tutti i casinò a fare altrettanto altrettanto presto. All'invito è seguito l'ordine del governatore Kristi Noem, che ha istruito qualsiasi "attività al dettaglio che promuove incontri pubblici" a "sospendere o modificare le pratiche commerciali! che coinvolgano più di dieci persone in quei casi in cui non sia possibile mantenere la distanza sociale.

Il sindaco Ruth aveva notato che il governatore aveva avvisato i comuni di avere l'autorità per ordinare alle imprese di chiudere ma Ruth sembrava non voler fare questo passo. "Ad oggi, non ho fornito una direttiva", aggiungendo che sperava che gli operatori "prendessero una saggia decisione nel tentativo di aiutare tutti" e "dare ai nostri professionisti medici l'opportunità di combattere questa malattia".

EMERGENZA OCCUPAZIONE - La scorsa settimana, l'American Gaming Association (Aga) ha annunciato che il 95 percento dei 465 casinò commerciali del Paese e il 76 percento di quelli tribali avevano chiuso le porte volontariamente o seguendo gli ordini delle autorità statali. Le chiusure di Deadwood porteranno il tasso di chiusura dei casinò commerciali al 100 percento mentre circa il 97 percento di quelli tribali ha chiuso i battenti.

Con queste nuove disposizioni, il numero dei dipendenti senza lavoro passa da 616mila a 649mila. L'Aga continua a spingere affinché il settore dei casinò faccia parte del pacchetto di incentivi fiscali attualmente negoziato a Washington, Dc.
Un recente rapporto di Macquarie Research ha suggerito che alcuni operatori di casinò non saranno in grado di sostenere la loro attuale crisi di liquidità per troppo tempo. Si stima che Penn National Gaming abbia a disposizione circa 5,2 mesi di denaro contante, mentre concorrenti come Boyd Gaming e Mgm Resorts potrebbero durare fino a nove mesi.
Gli operatori di giochi tribali hanno probabilmente prospettive peggiori, poiché in molti casi i soldi che generano rappresentano la maggior parte del capitale operativo della loro comunità, lasciando loro alcune difficili decisioni da prendere sul modo migliore per resistere a questa tempesta.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.