Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Crown Melbourne, stop al gioco causa Covid-19

  • Scritto da Mc

Il Crown Melbourne chiude la sua superficie di gioco a causa del coronavirus.

L'operatore di casinò australiano Crown Resorts ha sospeso le negoziazioni delle sue azioni dopo che gli è stato detto di chiudere il piano di gioco principale del casinò di Melbourne per ridurre al minimo l'ulteriore diffusione del coronavirus Covid-19.

Crown ha annunciato che la negoziazione delle sue azioni alla Borsa australiana è stata interrotta fino a martedì mattina in attesa della pubblicazione di un annuncio. Il governo dello stato di Victoria ha successivamente confermato che stava rimuovendo l'esenzione di Crown Melbourne dai requisiti di distanza sociale dello stato intesi a ridurre al minimo la trasmissione del Covid-19.

Crown ha affrontato un crescente coro di critiche pubbliche per aver continuato le sue operazioni nonostante le preoccupazioni del coronavirus. Crown ha disattivato ogni seconda macchina da gioco e ha imposto il distanziamento dei giocatori ai tavoli da gioco ma i critici si sono chiesti perché il governo sembrasse dare la priorità alla salute finanziaria di un importante contribuente rispetto alla salute pubblica.

Nell'annunciare la revoca dell'esenzione di Crown il premier vittoriano Daniel Andrews ha dichiarato che il principale funzionario sanitario dello stato "non era sicuro che le misure che erano in atto e che erano appropriate siano appropriate ora". Crown, "come ogni altra sede, dovrà conformarsi ai nuovi ordini".

La chiusura non avrà alcun impatto sui piani di gioco Vip di Crown Melbourne, inclusa la Mahogany Room, accessibile solo su invito. Detto questo la sala da gioco principale ha generato tre quarti delle entrate di gioco di 870,4 milioni di dollari australiani che la proprietà ha riportato nel 2019. La proprietà di Melbourne ha rappresentato circa i due terzi delle entrate complessive di Crown lo scorso anno.

La situazione di Crown potrebbe rapidamente diventare molto più terribile. I media australiani hanno riferito sabato che Victoria e il Nuovo Galles del Sud si stanno preparando ad annunciare la chiusura forzata di tutte le attività non essenziali - analogamente alle regole imposte venerdì nel Regno Unito - che costringerebbero Crown Melbourne a interrompere tutte le operazioni.

L'apertura del nuovo casinò di Crown a Sydney non era in programma fino alla fine di quest'anno ma una chiusura del Nuovo Galles del Sud avrebbe un impatto negativo sull'omonimo casinò di punta del rivale di Crown The Star Entertainment Group a Sydney.

Star ha imposto requisiti di distanza sociale simili a quelli di Crown ma i media locali hanno riferito venerdì che molti giocatori d'azzardo sembrano ignorare queste regole. Un portavoce di Star ha dichiarato che la società è ancora in procinto di riconfigurare la propria sala da gioco per soddisfare i nuovi requisiti. Una chiusura di Nsw renderebbe quel compito superfluo, almeno per la durata della pausa nelle operazioni.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.