Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Breton: 'Gioco online, Ue incoraggia membri a proteggere consumatori'

  • Scritto da Vg

Il commissario europeo Breton ribadisce che le politiche sul gioco sono di competenza nazionale, ma che l'Ue incoraggia gli stati membri a proteggere i consumatori da quello online.

"In assenza di un'armonizzazione a livello dell'Unione europea, gli Stati membri sono liberi di fissare gli obiettivi della propria politica in materia di giochi d'azzardo e di definire il livello di protezione richiesto. Qualsiasi misura dovrebbe tuttavia essere in linea con le norme sul mercato interno stabilite dal trattato e interpretate dalla Corte di giustizia".

Il commissario europeo al Mercato interno, Thierry Breton, risponde così all'interrogazione presentata dagli eurodeputati Pernando Barrena Arza e Diana Riba i Giner, che poneva l'attenzione sul proliferare dei betting shop in alcuen comunità della Spagna, sollecitando la Commissione a intervenire per "garantire la protezione dei consumatori, in particolare minori", non solo dai betting shop, ma anche "dal gioco online".

"Gli Stati membri - spiega ancora il commissario europeo - godono pertanto di un'ampia autonomia nella regolamentazione delle attività di gioco d'azzardo, anche per quanto riguarda gli aspetti di protezione dei consumatori. La Commissione è consapevole delle gravi conseguenze per la salute e sociali del problema del gioco d'azzardo. Tuttavia, a causa delle significative differenze morali, religiose e culturali tra gli Stati membri, in questa fase non vi sono piani specifici per proporre una legislazione settoriale specifica sul gioco d'azzardo. Tuttavia, nella raccomandazione 2014/478/Ue, gli Stati membri sono incoraggiati a raggiungere un elevato livello di protezione per consumatori, giocatori e minori attraverso l'adozione di principi per i servizi di gioco d'azzardo online e le comunicazioni commerciali responsabili di tali servizi. Inoltre, nell'ambito della strategia europea per una migliore Internet per i bambini, i centri Internet più sicuri finanziati dalla Commissione forniscono corsi di formazione e risorse, offrono assistenza gratuita e consigli sull'uso responsabile delle tecnologie digitali, compresi i giochi".

Breton evidenzia infine che "Il Comitato delle Nazioni Unite per i diritti dei minori ha sottolineato i rischi relativi alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, compreso il gioco d'azzardo, e la necessità di istituire garanzie adeguate, garantire informazioni adeguate all'età, responsabilizzare i minori e sensibilizzare sulle opportunità e i rischi creati dall'ambiente digitale".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.