Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Crimea, al via la nuova zona gambling

  • Scritto da Mc

In Crimea avviata una nuova zona dedicata al gioco da casinò: la sede nel Comune di Yalta.

Avviata una nuova zona destinata al gioco d'azzardo in Crimea. Il Consiglio degli investimenti della Repubblica di Crimea, controllata dalla Russia, ha sostenuto il progetto di costruzione in un'area chiamata "la costa d'oro" con un investimento complessivo di oltre 3 miliardi di rubli (48,4 milioni di dollari).


Il progetto ha avuto il via libera a dicembre in una riunione del Consiglio degli investimenti della Crimea con un voto unanime. Sarà realizzato da una delle principali società di investimento guidata da Denis Kozorez, il quale ha dichiarato che il progetto dovrebbe creare oltre 250 nuovi posti di lavoro con imposte previste per oltre 1 miliardo di rubli nei prossimi 10 anni.

La zona di gioco d'azzardo, situata nel Comune di Yalta, includerà un casinò, un complesso alberghiero con appartamenti, ristoranti, caffè, un teatro estivo, una sala cinema e concerti, una sala conferenze, aree aperte, una rete di trasporti interni, aree ricreative per biciclette e pedoni, palestre, piscine all'aperto e al coperto e un'area di parcheggio e trasporto.

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha approvato nel dicembre 2019 la legge che ha dato il via libera a una zona di gioco d'azzardo in Crimea.
Il capo della Repubblica, Sergey Aksyonov, ha accolto con favore gli investimenti nell'area che offre piena riservatezza per evitare sanzioni internazionali. La motivazione è di aiutare a rendere la penisola meno dipendente dai fondi statali, secondo i funzionari del governo.

La repubblica di Crimea è controllata dalla Russia in Ucraina, dove il gioco d'azzardo è stato dichiarato fuorilegge nel 2009 a seguito di un incendio in una sala da gioco a Dnipropetrovsk che ha ucciso nove persone. Il divieto riguarda anche i casinò online.
La Crimea si trova all'interno di una zona di gioco creata dalla nuova legislazione del 2010 che impone a tutte le attività di gioco d'azzardo, ad eccezione delle lotterie di denaro statali, di trasferirsi in queste zone.
Il governo ucraino ha creato le zone di gioco per limitare le persone vulnerabili al gioco d'azzardo e trarre profitto dalle entrate del turismo create dall'industria.
Tuttavia, l'Ucraina è attualmente in procinto di approvare la legislazione per legalizzare il gioco d'azzardo in tutto il paese.
Lo status della Crimea rimane contestato in seguito alla sua annessione da parte della Russia nel 2014. La comunità internazionale continua in gran parte a riconoscere la giurisdizione dell'Ucraina sulla regione, sebbene 17 stati membri delle Nazioni Unite oltre alla Russia considerino la Crimea un territorio russo.

 

 

Share