Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Panaji: niente più rinnovi di permesso a casinò galleggianti

  • Scritto da Vg

Non saranno rilasciate ulteriori proroghe ai casinò galleggianti che stazionano lungo il fiume Mandovi, nello stato indiano di Goa.

I casinò galleggianti nello stato indiano di Goa hanno ottenuto la loro ultima tregua dal consiglio comunale di Panaji, che ha anche ordinato un giro di vite sulla pubblicità esterna dei casinò.
Il Times of India ha riferito che la Corporation of the City of Panaji (Ccp) ha deciso all'unanimità di non rinnovare le licenze commerciali dei casinò a bordo delle navi che attualmente servono i giocatori d'azzardo sul fiume Mandovi, respingendo gli avvertimenti che questo passaggio potrebbe portare a cause legali.

Per anni, ormai, il governo statale di Goa ha promesso di trovare una casa permanente per i casinò - forse nella vicina Aguada Bay, forse in una zona di gioco terrestre designata vicino all'aeroporto in sviluppo di Goa - senza successo.
Durante questa indecisione i casinò sono rimasti sul Mandovi grazie a una serie apparentemente infinita di estensioni di permesso di sei mesi rilasciate dal governo dello stato - l'attuale estensione dovrebbe scadere il 31 marzo 2020 - ma il sindaco di Panaji Uday Madkaikar ha avvertito ad agosto che i casinò non erano più i benvenuti.

Lunedì Madkaikar ha dichiarato che il Ccp "non avrebbe alcuna obiezione se i casinò venissero trasferiti fuori dal fiume" e ha arrischiato che gli operatori di casinò "sarebbero andati in tribunale" se avessero avuto qualcosa da ridire sul voto.
Il Ccp ha anche tenuto fede alla minaccia di Madkaikar di agosto di reprimere l'uso da parte dei casinò di pannelli pubblicitari a Led e striscioni stradali a Panaji. Il commissario del Ccp Sanjit Rodrigues ha emesso un ordine lunedì dando agli ispettori della città sette giorni per "identificare tutti gli schermi a Led e gli striscioni, scoprire se sono illegali e se ci sono debiti dovuti al Ccp". Rodrigues ha avvertito che avrebbe trattato duramente qualsiasi ispettore che non fosse riuscito a consegnare un rapporto completo entro lunedì prossimo.

Nel rilasciare l'ultima proroga dell'autorizzazione di sei mesi il primo ministro di Goa Pramod Sawant ha insistito sul fatto che il governo "deciderà nei prossimi sei mesi quale sarà la decisione politica finale sui casinò". I precedenti primi ministri hanno fatto simili promesse per gran parte di un decennio, ma il Ccp sembra determinato a costringere Sawant a onorare il suo impegno.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.