Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Borse di studio a secco, la Georgia pensa a legalizzare i casinò

  • Scritto da Mc

Anche la Georgia punta a legalizzare casinò e scommesse, anche come modo per sostenere il programma di borse di studio Hope.

Lo stato americano della Georgia sta ancora una volta accarezzando l'idea di introdurre una legge sul gioco d'azzardo sotto forma di casinò, scommesse sportive e corse di cavalli per aiutare a finanziare il programma di borse di studio Hope che è alla disperata ricerca di denaro da parte del legislatore.
L'introduzione del gioco d'azzardo in Georgia è stata discussa per anni, ma questa volta potrebbe avere più forza rispetto a prima visto che altri stati hanno legalizzato il settore e in particolare le scommesse sportive, con benefici effetti sulle entrate fiscali.
Si ritiene che qualsiasi introduzione alle scommesse sportive includa anche i casinò in quanto questi si sono dimostrati il modo migliore per aumentare le entrate negli stati che hanno già legalizzato il gioco d'azzardo.
Qualsiasi considerazione sul gioco dovrebbe essere sottoposta a referendum, tuttavia per la prima volta il governatore dello stato Brian Kemp, sempre contrario alla sua introduzione, ha affermato che non avrebbe ostacolato una votazione da parte degli elettori statali sulla questione.

La borsa di studio Hope, introdotta nel 1993 dall'ex governatore Zell Miller, offre agli studenti di college e università assistenza finanziaria in caso di bisogno. Il programma è stato ed è ancora finanziato dalla lotteria statale, tuttavia negli ultimi anni quest'ultima ha visto vendite in calo e quindi fatica ora a offrire gli importi necessari per mantenere attiva la borsa di studio Hope.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.