Logo

Mini casinò in Pennsylvania, ultima chiamata per la nuova licenza?

In Pennsylvania indetta una nuova asta per concedere una nuova licenza per un mini casinò: potrebbe essere l'ultima.

Il Pennsylvania Gaming Control Board terrà almeno un'altra asta, in programma mercoledì 4 settembre, per una licenza per un mini-casinò. I legislatori statali hanno approvato la creazione di mini casinò nel 2017, come mezzo per sostenere il bilancio statale. Queste sale da gioco possono offrire fino a 750 slot machine e fino a 40 giochi da tavolo.
Cinque licenze per gestire mini-casinò sono state messe all'asta con successo dal Pennsylvania Gaming Control Board, raccogliendo 127 milioni di dollari per lo Stato. Ma quando si è aperta la gara per la sesta licenza, non sono state presentate offerte.

Mike Straub, portavoce del Caucus repubblicano della Camera, ha affermato che i legislatori vogliono che il Board offra agli operatori del casinò una possibilità in più. "L'idea era che valeva la pena vedere se ci fosse un rinnovato interesse", ha detto. "Se questa volta non sarà assegnata, questo libro si chiuderà".
Se nessuno offrisse almeno 7,5 milioni di dollari mercoledì, le licenze non veranno più messe all'asta. Se invece, ha affermato ancora il repubblicano, avrà esito positivo, il Board continuerà nell'indire aste, fino a un massimo di dieci assegnate.

I mini casinò sono già off limits in gran parte dello Stato, in quanto centinaia di comunità hanno preso dei provvedimenti per vietarli.
I cinque mini-casinò finora approvati sono previsti nelle contee di Berks, Cumberland, Beaver, Westmoreland e York.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.