Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lawrence Ho: 'Casinò, puntiamo a espanderci in Giappone'

  • Scritto da Mc

Il magnate dei casinò Lawrence Ho evidenzia come le recenti acquisizioni siano finalizzate a espandersi in Giappone.

Secondo il Ceo di Melco Resorts and Entertainment, Lawrence Ho, l'acquisizione del 20 percento delle quote di Crown Resorts in Australia è parte di un progetto di espansione di livello globale. L'operatore con base a Macao ha inoltre confermato, in un recente incontro con la stampa, di aver messo dli occhi sul Giappone e che questa mossa rientra proprio nel progetto di crescita anche nel paese del sol levante.

Le dichiarazioni arrivano a pochi giorni da quelle relative all'acquisizione del 19,99 percento delle quote di Crown Resorts, una percentuale non casuale ma inferiore della soglia che avrebbe richiesto "un prolungato tempo di approvazione con revisioni di probità più lunghe, come richiesto dalla normativa".

L'industria del gioco d'azzardo australiano è altamente regolamentata e Melco ha progetti di espansione Filippine e a Cipro. Nel 2004 e nel 2007, durante la partnership di Melco Crown con il magnate James Packer, Ho è stato oggetto di diverse recensioni di probità. Eppure, nonostante questo, Ho ha accolto con favore "l'ampio lavoro di regolamentazione".
Tuttavia, nonostante questa storia, Ho ha anche preso il tempo di ringraziare personalmente James Packer per l'opportunità di acquisizione e ha spiegato che spetta a Packer quale ruolo vorrà interpretare, visto che deterrà ancora una partecipazione del 26 percento nella società. Durante il briefing Lawrence Ho ha delineato la ricchezza del potenziale dell'emergente mercato giapponese.
"Ora il Giappone ha 35 milioni di visitatori all'anno" e le previsioni indicano che aumenteranno a 80 milioni nel medio-lungo termine. "E molti di questi visitatori verranno dall'Europa e dagli Stati Uniti"
A suo avviso, la recente mossa in Australia ha rappresentato un "grande passo" nella competizione per la possibilità di operare in Giappone, che è ora l'obiettivo finale dell'azienda.

L'amministratore delegato ha proseguito affermando che, grazie alla transazione in Australia, "siamo passati improvvisamente da tre paesi a cinque, perché Crown include tre proprietà in diverse città australiane e anche a Londra".

QUALCHE NUMERO - Attualmente, Crown Resorts possiede e gestisce diversi resort integrati a Melbourne e Perth, oltre ai Crown London Aspinalls. Sta inoltre sviluppando un progetto di Barangaroo da 2,2 miliardi di dollari nel porto di Sydney, che dovrebbe essere completato nel 2021.
"Poiché in Australia esistono tre giurisdizioni e un'altra è a Londra, ci aspettiamo che il processo di approvazione duri circa 12 mesi. Dopo abbiamo intenzione di continuare ad aumentare la nostra partecipazione nella società. È una grande azienda e vorremmo essere grandi azionisti ", ha aggiunto Ho.
Grazie a quest'ultimo sviluppo, Ho ritiene che Melco sarà ora in grado di attirare business premium o Vip per le proprietà di Australian Crown. I riflettori sono puntati su Cina e Asia.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.