Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Vietnam, a Phu Quoc casinò fa rima con tecnologia

  • Scritto da Gt

Apre i battenti il nuovo casinò vietnamita che si trova sull'isola di Phu Quoc e che coniuga gioco e tecnologia.

Secondo quanto riporta GgrAsia, il Corona Resort and Casino in Vietnam sta programmando la sua inaugurazione questo sabato. Il resort, che si trova sull'isola di Phu Quoc, è il primo in Vietnam a compiere progressi significativi nell'industria del gioco d'azzardo del paese. Non appena aprirà Corona consentirà agli abitanti del posto di giocare d'azzardo.

Secondo il direttore generale e Ceo di Upffinity Gaming Management (Ugm), Daniel Kupsin, "abbiamo intenzione di aprire al pubblico, compresi i cittadini locali del Vietnam, dalla sera del 19 gennaio". Ugm ha sede nei Paesi Bassi ed è stata nominata da Phu Quoc Tourism Development and Investment Company Jsc (Pqtd), una società di sviluppo immobiliare locale, nel 2017 per offrire "servizi di gestione e consulenza per il casinò" a Corona. Il Pqtd è controllato da Vingroup, un conglomerato vietnamita.

All'apertura tutti i servizi all'interno dei locali del casinò saranno pronti per l'uso. Questi includono tutte le attività di gioco d'azzardo, tutti i ristoranti e tutti i punti di intrattenimento, tra gli altri. Kupsin aggiunge che la sede è stata progettata da Steelman Partners Llp, studio di architettura fuori dagli Stati Uniti che ha contribuito alla progettazione di numerosi grandi casinò in Asia e altrove.

LA NUOVA STRUTTURA - Il casinò si estende su due piani e offre 202.361 piedi quadrati di spazio totale. Apparentemente sarà aperto 24 ore al giorno e include 100 tavoli da gioco - baccarat, blackjack, sic bo, roulette e poker - e offre anche 1.000 slot machine e quasi 1.000 macchine da gioco elettroniche.
Corona è la prima proprietà ad invitare i locali a giocare d'azzardo. Il Vietnam ha lanciato un programma pilota di tre anni per individui economicamente qualificati al fine di accertare se distribuire o meno altri luoghi di gioco d'azzardo locali. Un secondo casinò parteciperà al pilota e dovrebbe essere situato a Van Don. Quest'ultimo è in fase di sviluppo da parte di Sun Group, che ha sede in Vietnam, ed è in costruzione in un'area remota a circa 100 miglia ad est di Hanoi.

Il Vietnam una volta aveva una linea dura contro il gioco d'azzardo locale. Ha ammorbidito la sua posizione nel 2017 e ha accettato di offrire il programma pilota. Per qualificarsi i locali devono avere almeno 21 anni e avere un reddito mensile di 10 milioni di dong vietnamita (432 dollari) o più. Devono inoltre pagare una quota di iscrizione per accedere ai piani di gioco.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.