Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Divieto di fumo nei casinò di Macao, rafforzate attività di polizia

  • Scritto da Gt

Un poliziotto di Macao è stato aggredito per aver cercato di fare rispettare il divieto di fumo nei casinò.

Scoppi violenti sono una cosa rara da leggere nelle notizie che escono da Macao. Tuttavia, le cose si sono rivelate difficili questa settimana per un ufficiale di polizia, che ha dovuto sparare un colpo di avvertimento dalla sua pistola per spaventare tre uomini che lo stavano aggredendo. La motivazione per l'assalto sembra quasi banale: l'ufficiale ha chiesto agli uomini di smettere di fumare in un'area non fumatori.

L'agente di polizia di Macao era intervenuto per far rispettare l'area non fumatori. Secondo un rapporto di GgrAsia, l'agente di polizia ha chiesto ai tre uomini di lasciare una zona non fumatori appena fuori dal resort del casinò Galaxy Macau. L'ufficiale ha solo riportato ferite lievi, ma gli è stato assegnato un lavoro d'ufficio temporaneo in modo tale da potersi riprendere dopo l'aggressione. Originari della Cina continentale, i tre assalitori rischiano fino a cinque anni di carcere per aver difeso la loro violazione illegale del fumo.

CONTROLLI RAFFORZATI - Come conseguenza dell'accaduto, Wong Sio Chak, segretario alla sicurezza di Macao, ha detto che le attività di polizia saranno aumentate nei casinò delle città e che gli spray al peperoncino saranno forniti agli uffici come difesa aggiuntiva contro i clienti indisciplinati.
In effetti, è sorprendente che sia stato proprio il divieto di fumo a provocare una rissa, in una città dove i crimini sono in forte diminuzione.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.