Logo

Casinò nelle Filippine, mandato d'arresto per Kazuo Okada

Nelle Filippine emesso un mandato d'arresto nei confronti del magnate dei casinò Kazuo Okada.

Kazuo Okada, il magnate di casinò e il re del pachinko, il cui patrimonio si stima valga miliardi di dollari, ha ricevuto un mandato di arresto dal Dipartimento di Giustizia filippino per appropriazione indebita di oltre 3 milioni di dollari dal suo ex casinò di Manila.
Le accuse derivano dai tempi di Okada come amministratore delegato di Tiger Resorts, dove i pubblici ministeri sostengono che, per errore o per frode, Okada ha preso i fondi in stipendio o commissioni di consulenza che non erano noti a Tiger Resorts e che erano stati assegnati dall'ex presidente della compagnia.

Quest'ultimo caso legale arriva dopo anni di dispute legali e accuse contro Okada, che una volta era uno dei maggiori operatori di casinò in Asia.
Il mandato è stato emesso venerdì della scorsa settimana e non si sa l'esatta posizione di Okada, se si trova nelle Filippine o altrove. Okada ha sempre negato qualsiasi illecito.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati