Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Las Vegas Sands lancia il programma Responsible Citizenship

  • Scritto da Redazione

Las Vegas Sands lancia Project Protect, progetto su gioco responsabile, antiriciclaggio e prevenzione contro la tratta di esseri umani.


 

La società di casinò Las Vegas Sands ha annunciato il lancio di Project Protect, un'iniziativa globale per accelerare le sue prestazioni in materia di gioco responsabile, antiriciclaggio e prevenzione contro la tratta di esseri umani.

Come programma globale, Project Protect unisce gli sforzi di Las Vegas Sands sui miglioramenti di politica e procedurali in ciascuna delle aree principali e introduce una formazione completa dei membri del team per costruire soluzioni durature che soddisfano e superano le normative governative e la prestazione standard dell'industria. Project Protect prenderà il via con le attività di formazione dei membri del team programmate per la Responsible Gaming Education Week, dal 6 al 10 agosto, negli Stati Uniti e in seguito alla Giornata mondiale contro la tratta di persone il 30 luglio.

Il nuovo programma è la terza importante iniziativa di responsabilità sociale globale di Lvs, insieme a Sands Cares per l'impegno della comunità filantropica e Sands Eco360 per la sostenibilità. Mentre Lvs aveva in precedenza affrontato tutte le questioni prese in esame da Project Protect in qualche modo nelle sue regioni in tutto il mondo, l'introduzione del programma segna la formalizzazione delle sue politiche e procedure per affrontare questi problemi a un livello globale uniforme, corrispondente sia ai regolamenti internazionali sia alle leggi nazionali in tutte le giurisdizioni. Inoltre Project Protect introduce formazione e istruzione complete e sistematiche per garantire che i membri del team, così come tutte le terze parti che fanno affari con l'azienda, possano attuare e aderire a politiche e procedure in queste aree.

"Il nostro impegno per aderire alle normative governative e industriali non è mai vacillato, ma Project Protect compie un passo importante verso la prevenzione e l'eliminazione di questi problemi nelle nostre proprietà fornendo gli strumenti giusti e l'istruzione per i membri del nostro team per identificare i problemi e agire in modo rapido e responsabile", ha detto Lon Jacobs, vicepresidente esecutivo e consulente generale globale. "Il nostro obiettivo è la tolleranza zero per attività negative o dannose, in modo da salvaguardare i nostri ospiti, i membri del nostro team e le comunità in cui operiamo".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.