Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Macao, i visitatori spendono di più ma si divertono di meno

  • Scritto da Gt

I dati sui flussi turistici a Macao rivelano la crescita della spesa, ma anche il calo della soddisfazione dei visitatori.

Macao ha accolto un numero più elevato di turisti nel 2017, ma una fetta più piccola di questa orda turistica è uscita con una buona impressione del principale centro di gioco del mondo.
Secondo il Statistics and Census Service (Dsec), che ha reso noti i dati relativi all'ultimo trimestre e all'intero 2017, le visite totali sono cresciute del 5,4 percento nel 2017 e sono state pari a 32,6 milioni, e la spesa totale (giochi da casinò esclusi) ha toccato i 7,6 miliardi di dollari, il 16,4 percento in più rispetto al 2016. A titolo di confronto: gli incassi di gioco, l'anno passato, sono cresciuti del 19,5 percento rispetto al 2016.
Ma non ci sono solo belle notizie. Ora le cattive notizie: la soddisfazione generale dei visitatori per i servizi e le strutture alberghiere di Macao è scesa di 4,2 punti ed è stata pari all'85,9 percento, mentre la soddisfazione nei confronti delle agenzie di viaggi è scesa di 14,6 punti ed è stata del 70,7 percento. Le strutture di gioco non sono state risparmiate dall'erosione della soddisfazione, con un calo del 10,3 percento: 73,9 percento.

Il presidente della Macao Responsible Gaming Association, Song Wai Kit, ha dichiarato al Macau Daily Times che i cali sono stati in parte dovuti a carenze di personale locale e quindi che ci sono meno dipendenti del necessario per gestire determinati compiti e servizi.
Song ha anche suggerito che le scarse infrastrutture di trasporto hanno probabilmente contribuito all'insoddisfazione, in particolare nella regione del Cotai, che ha accolto con favore numerosi resort integrati tentacolari negli ultimi anni. La spesa per abitante pro capite (non di gioco) ha toccato i 257 dollari negli ultimi tre mesi del 2017, in crescita del 13,2 percento rispetto allo stesso periodo del 2016 e del 14,2 percento rispetto al terzo trimestre 2017.
La spesa per abitante pro capite (non di gioco) ha toccato i 257 dollari negli ultimi tre mesi del 2017, in crescita del 13,2 percento rispetto allo stesso periodo del 2016 e del 14,2 percento rispetto al terzo trimestre 2017. 
I visitatori della Cina continentale hanno speso significativamente di più nell'ultimo trimestre rispetto ai visitatori dal Giappone, Singapore e Malesia, sebbene tutti e tre abbiano migliorato i loro punteggi anno su anno. Lo shopping comprendeva quasi la metà (47,7 percento) di tutte le spese di non-gioco.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.