Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò e giochi, chi sale e chi scende ad agosto

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Gioco News analizza l'andamento della Case da gioco italiane il mese passato, caratterizzato dalla chiusura di quella di Campione d'Italia.

Agosto triste e anomalo, per i casinò italiani. Per la prima (e speriamo ultima) volta, il mese passato, solo tre di loro sono stati in attività, mentre quello di Campione resta chiuso, a seguito della sentenza che ha decretato, lo scorso 27 luglio, il fallimento della sua società di gestione.
Nonostante l'andamento positivo di Venezia e Saint Vincent, non sembra di poter dire che gli incassi di Campione si siano riversati interamente sulle altre tre case da gioco italiane. Semmai, sono le tre case da gioco ticinesi ad aver beneficiato maggiormente della sua chiusura. Ma concentriamoci sul mercato italiano e partiamo, nella consueta analisi mensile, dal Casinò che ha avuto, e di gran lunga, l'andamento migliore.

QUI VENEZIA – Sul podio, cum laude, sale il Casinò di Venezia, che ha messo a segno uno splendido mese, con numeri che ricordano, specie in termini di incremento percentuale, i bei tempi andati.
Incassi per 8.878.482 euro e una crescita del 27 percento è davvero un risultato da ricordare, anche se “facilitato” dal difficile agosto 2017, quando era in corso una dura lotta sindacale che aveva portato a qualche giorno di sciopero. Restano i numeri, che sono tutti positivi, fatta eccezione, dati su cui riflettere, per le slot machines, che perdono l'1,35 percento (4.850.766 euro) e per gli ingressi, in calo del 9,11 percento e pari a 70.015. I giochi cosiddetti lavorati vanno però alla grande, trainati dalla fair roulette che raddoppia quasi (il 95,11 percento in più) i suoi incassi 2017, toccando quota 1.364.652 euro.
Grazie anche al risultato di agosto, che del resto fa pendant con l'andamento complessivo dell'anno, nei primi otto mesi del 2018 il Casinò ha incassato 64.912.794 euro, il 9,77 percento in più rispetto all'analogo periodo dell'anno passato. Nei dodici mesi non coincidenti con l'anno solare, il totale è di 96.370.205 euro, per una crescita del 5,49 percento. Se si aggiunge che il bilancio 2017 ha chiuso in attivo, non si può che concludere che il Casinò gode di ottima salute, in termini assoluti e ancor di più a paragone con le altre tre case da gioco.

QUI SAINT VINCENT – Il Casinò di Saint Vincent mette a segno un buon agosto, che attenua le difficoltà, ma non lo mette al riparo dal vento di tempesta che gli soffia contro, in vista dell'assemblea dei soci che il prossimo 14 settembre dovrebbe approvare il bilancio 2017 e della decisione che la giunta dovrà prendere sul conferimento, o meno, della terza tranche di finanziamento da sei milioni di euro, prevista dalla legge regionale collegata al piano di ristrutturazione aziendale, approvato l'anno scorso.
Tornando ai dati, il mese si chiude bene, con una ripresa del 5,12 percento (5.701.171 euro) e anche le slot machine registrano un ottimo più 7,17 percento, grazie ai 3.501.998 euro introitati. Segno positivo, ancora anche per gli ingressi: crescono di “solo” lo 0,26 percento (37.691), ma si tratta pur sempre di una inversione di tendenza. Tra i giochi lavorati, tuttavia, troviamo qualche segno meno: non certo alla fair roulette, che cresce del 5,98 e totta quota 445.707 euro, ma alla cugina francese, per esempio, che registra una flessione del 1139,54 percento, con i suoi 560.678 euro incassati.
Nei primi otto mesi dell'anno in corso il contatore incassi sale, per la Casa da gioco valdostana, a quota 37.624.988, vale a dire una flessione del 2,17 percento rispetto allo stesso periodo del 2017. Si tratta di un risultato migliore rispetto al progressivo dei dodici mesi non coincidenti con l'anno solare: in questo caso il totale è di 56.508.980 euro e il calo è del 3,02 percento.

QUI SANREMO – Agosto tragico per la Liguria, con il crollo del ponte Morandi di Genova e al suo seguito di morte e dolore. Difficoltà logistiche ei collegamenti a parte (e che hanno avuto il loro peso), il Casinò di Sanremo ha con sensibilità e senso di responsabilità annullato alcuni dei suoi eventi di punta, in programma per il periodo di Ferragosto, una doverosa scelta che, unita ad altri fattori, ha avuto conseguenze negative sui suoi incassi.
Gli incassi di agosto si fermano dunque a quota 4.897.085 euro, il che significa un calo del 13,25 percento rispetto a un anno fa. Calano pure gli ingressi: se ne sono contati 25.079, il 7,2 percento, mentre un altro indicatore importante dello stato di salute di qualsiasi casinò, vale a dire gli introiti delle slot, segnala quota 4.124.340 euro, una flessione minimale, meno 0.94 percento, rispetto a un anno fa. Tra i giochi lavorati, la roulette francese perde il 69,77 percento (193.937 euro),mentre la fair chiude a più 11,83 percento, con 181.981 euro in cassa.
L'andamento di agosto corona un periodo altalenante per la Casa da gioco matuziana, che nei primi otto mesi tocca quota 29.564.711 euro di incassi, subendo un calo del 4,88 percento. Nell'arco di tempo che va da settembre 2017 ad agosto 2018 il contatore segna 43.273.673 euro, ossia il 4,15 percento in meno.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.