Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò, chi sale e chi scende ad aprile 2018

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Gioconews.it analizza l'andamento delle quattro case da gioco il mese passato: il segno accanto alla voce incassi è negativo per tutte.

Aprile amaro, per i quattro casinò italiani, che chiudono il mese con incassi in flessione: in alcuni casi lieve ma perdurante, in altri più marcati, anche se in questo primo quadrimestre non sono mancati i segni positivi.
L'analisi di Gioconews.it parte, come di consueto, dal Casinò che ha avuto la migliore performance, anche se negativa.

QUI SANREMO – Sul primo gradino del podio si colloca dunque il Casinò diu Sanremo, che chiude aprile con incassi pari a 3.839.830 euro, il 6,6 percento in meno rispetto a un anno fa e proseguendo un trend che nel 2018 non è ancora riuscito a invertirsi. Pesante anche la flessione degli degli ingressi: sono stati 16.491, ben 4.267 in meno, ossia il 20,56 percento. Tra i giochi, va bene la fair roulette, che incassa 167.708 euro, il 70,79 percento in più, e anche il blackjack, con un segno positivo del 17,8 percento e incassi per 172.131 euro. Quanto al resto, ci sono solo segni negativi: da evidenziare, visto il peso che in termini assoluti hanno, quello delle slot: è pari al 6,97 percento, per incassi pari a 2.987.730 euro. Flette in misura significativa anche la roulette fracese: 296.435 euro gli introti, ossia il 19,5 percento in meno.
Nei primi quattro mesi dell'anno la Casa da gioco matuziana ha incassato 14.371.607 euro, vale a dire il 6,81 percento in meno rispetto all'analogo periodo del 2017. Se invece si conteggiano gli incassi dei dodici mesi precedenti, non coincidenti con l'anno solare (quindi da maggio 2017 ad aprile 2018), l'asticella sale a quota 43.739.716 euro, il 3,63 percento in meno.

QUI VENEZIA – Il secondo gradino del podio è occupato, per un soffio, dal Casinò di Venezia, che con i suoi 8.172.454 euro incassati, chiude a meno 9,89 percento, ad aprile, rispetto allo stesso mese del 2017. Gli ingressi subiscono una flessione appena più contenuta: sono stati 62.028, l'8,31 percento in meno.
Il segno complessivo negativo è provocato dai cali di alcuni giochi: su tutti la fair roulette, che incassa 985.815 euro, ben 894.522 euro in meno, ossia il 47,57 percento, sul 2017. Marcata, ma in misura minore, la flessione delle slot, che perdono il 3,37 percento, incassando tuttavia 4.411.692 euro. Scorrendo tra le voci dei vari giochi, saltano però agli occhi diversi segni positivi: il blackjack cresce del 38,25 percento (812.830 euro), e il punto banco del 4.28 percento (806.237), mentre altri giochi dall'alto peso specifico perdono sì, ma in misura assai inferiore alla media, è il caso dello chemin de fer, che con i suoi 432.450 euro, subisce una flessione del 3,23 percento. Infine, la roulette francese: arretra del 12,74 percento e incassa 572.126 euro.
Il risultato di aprile raffredda un po' gli entusiasmi che avevano accompagnato questo primo scorcio d'anno: nei primo quadrimestre il Casinò incassa 33.728.948 euro, con una variazione percentuale positiva del 6,57 percento. Si tratta comunque dell'unico Casinò che è in crescita rispetto all'anno passato. Nei dodici mesi non solari, Venezia incassa 92.671.838 euro, in leggerissimo calo, lo 0,12 percento, rispetto al periodo maggio 2016-aprile 2017.
 
QUI SAINT VINCENT – Il Saint Vincent Resort & Casino segue il Casinò di Venezia a brevissima distanza per quanto riguarda la variazione percentuale degli incassi. La Casa da gioco valdostana incassa infatti, ad aprile, 4.738.375 euro, ossia il 9,91 percento in meno rispetto a un anno fa. Da evidenziare che, quanto a flessione di ingressi, quella di Saint Vincent è la più contenuta tra i quattro casinò: sono stati 30.157, il 4,68 percento in meno. Ma c'è soprattutto da evidenziare che, unico caso in Italia ad aprile, le slot crescono: incassano 3.168.040 euro, addirittura il 9,61 percento in più rispetto a un anno fa. Bene anche il blackjack, che cresce del 76,15 percento (288.380 euro) e pure il poker cash (174.840 euro, il 20,11 percento in più).
A determinare un saldo negativo sono altri giochi: la roulette francese, per esempio, che cala del 79,66 percento (43.663 euro), lo chemin de fer (meno 46,87 percento, 115.025 gli euro incassati), ed è pesante anche il calo del punto banco: “solo” 240.496 euro incassati, il 73 percento in meno sul 2017.
Nel primo quadrimestre dell'anno in corso il Casinò ha incassato 18.650.562 euro, il 3,8 percento in meno, mentre nei dodici mesi non solari 56.606.170, lo 0,4 percento in più: è l'unico che, prendendo a riferimento questo parametro temporale, presenta un segno positivo.
 
QUI CAMPIONE – Incassi in netta discesa per il Casinò Campione d'Italia, che chiude aprile in quarta e ultima posizione, con i suoi 7.145.265 euro e una flessione del 15,43 percento. Ancora più pesante il calo degli ingressi: sono stati 47.782, ben 12.766 in meno rispetto allo stesso mese dell'anno passato, ossia il 21,08 percento in meno. Desta preoccupazione anche l'andamento delle slot: l'asticella degli introiti ha toccato quota 4.791.030 euro, vale a dire il 17,91 percento in meno, in pratica quasi l'intero calo complessivo del mese. Nonostante il risultato finale, che mostra la necessità di un rapido e deciso intervento che si affianchi a quello in essere in merito alla riduzione dei costi, ci sono alcuni giochi che fanno sorridere il Casinò. Per esempio, la roulette francese incassa ben il 225,66 percento in più e tocca quota 835.458 euro, e va bene anche lo chemin de fer, che cresce del 15,31 percento, con i suoi 105.754 euro. Buon andamento pure per il blackjack: 391.046 euro di incassi, il 36,77 percento in più, e pure per i craps, che con 142.614 euro crescono del 54,62 percento.
Il risultato di aprile si aggiunge a quelli, anch'essi negativi, degli scorsi mesi, così che il risultato, nel primo quadrimestre, si attesta a quota 19.558.827 euro, il 12,73 percento in meno rispetto all'anno passato. Nell'arco di tempo che va da maggio 2017 ad aprile 2018 la Casa da gioco ha incassato invece 87.057.600 euro, l'8,17 percento in meno rispetto ai dodici mesi precedenti. Si tratta della performance più negativa tra i quattro casinò.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.