Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Abl a Comune Campione: 'Unità nautica non consegnata e danneggiata'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

L'Autorità di Bacino Lacuale Ceresio, Piano e Ghirla evidenzia al Comune di Campione la mancata consegna e il danneggiamento di un'unità nautica.

Acque agitate sul lago di Lugano. L'Autorità di Bacino Lacuale Ceresio, Piano e Ghirla ha infatti inviato una comunicazione al Comune di Campione d'Italia avente per oggetto la mancata consegna, da parte del Comune, della motovedetta di dieci metri un tempo di sua proprietà che veniva usata per la vigilanza delle acque demaniali e che è ferma dal 2018. La motovedetta era stata sottoposta a sequestro a seguito del dissesto del Comune ed era poi stato raggiunto un accordo tra esso e l'Autorità di Bacino che l'ha acquistato al valore periziato dal tribunale, 20mila euro.

Pagata la somma, l'Autorità ha chiesto al Comune la consegna del bene, di cui l'ente era stato nominato custode, ma non solo essa non è avvenuta nei tempi richiesti ma, "sembrerebbe su ordine scritto della polizia locale", "il personale dipendente del concessionario del porto turistico ha asportato dall'unità nautica dotazioni essenziali di bordo" alcune delle quali "sono state asportate tagliando i cavi in tuga e impedendone il successivo ripristino".

L'Autorità di Bacino precisa che "le asportazioni non potevano in alcun modo essere effettuate in quanto l'unità nautica (inclusa ogni dotazione di bordo ...) era, in fatto e in diritto, già di proprietà di questa Amministrazione che, subentrando al Comune pignorato, provvedeva a saldare l'importo stabilito con decisione del giudice dell'esecuzione tenuto conto del valore complessivo del natante periziato".

L'Autorità ritiene dunque che "siano stati violati gli obblighi di custodia (...) da parte del cedente Comune in evidente danno dell'Autorità cessionaria del bene" e che le dotazioni asportate (plotter, lampeggiante, antenne radio, toboga, suono nave) "sarebbero state essenziali per l'impiego istituzionale dell'unità di vigilanza e soccorso" che l'Autorità svolge per legge.

L'Autorità procederà "pertanto ad effettuare una valutazione dei danni apportati all'unità nautica, nonchè a tutelare i propri diritti nelle sedi istituzionali competenti".

 

Share