Logo

Casinò Campione, a bando concessione in locazione di parti immobile

La società di gestione del Casinò Campione d'Italia indice un bando per concedere in locazione parte dell'immobile.

C'è tempo fino al 25 novembre, per presentare domanda al bando indetto dalla società di gestione del Casinò Campione d'Italia "per la concessione di porzioni immobiliari a uso commerciale di complessivi 3.092,89 metri quadrati ubicate al primo e quinto piano dell'edificio".

I DETTAGLI DEL BANDO - La concessione di questa superficie, si legge nel bando, "è finalizzata alla sua utilizzazione ai fini commerciali".

Tra questi fini sono escluse le seguenti attività: "phone center, money transfer, sexy shop, articoli di basso pregio, discount, sala giochi o agenzia di raccolta scommesse, centro massaggi, e qualsiasi altra attività per le modalità di vendita o per le tipologie di beni posti in vendita non conforme rispetto al pregio richiesto all’interno della casa da gioco, ovvero anche solo potenzialmente in concorrenza o contrasto con
l’attività del casinò".

La concessione di questa superficie avrà la durata di 12 anni decorrenti dalla data di stipula della concenzione accessiva alla concessione, ed è escluso il rinnovo tacito.
Quanto al canone annuo della concessione, sarà quello risultanto dall'esito della gara per incanto, e la base d'asta è di 600mila euro.

Sono ammessi alla procedura le imprese individuali, le società e gli altri enti in possesso di tutti i requisiti di idoneità di cui a uno degli allegati del bando.
Ciascun concorrente può presentare una sola offerta. Verranno pertanto escluse dalla presente procedura le domande concorrenti di soggetti legati fra loro dal controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile o che si trovino in una qualsiasi analoga relazione, anche di fatto, che comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale.
Ai fini della partecipazione alla procedura i concorrenti devono costituire un deposito cauzionale provvisorio di importo pari a a euro 24.000,00, anche a garanzia degli adempimenti previsti dal bando di gara.

LA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE - Nella valutazione delle offerte, si giudicherà più favorevolmente l’arricchimento del mix merceologico proposto e, in particolare, saranno valorizzate le offerte tecniche la cui proposta commerciale comprenda il maggior numero delle seguenti attività: vendita gioielli; vendita di oggetti o arredi di design; vendita di abbigliamento e di accessori “moda”; vendita di profumi e prodotti cosmetici di alta gamma; vendita di beni di lusso; vendita di prodotti enogastronomici di alta gamma; galleria di opere d’arte originali e autentiche; alta caffetteria con rinomata tradizione italiana.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552, Tutti i diritti riservati