Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Saint Vincent, ecco il 'conto' delle chiusure per il Casinò

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Bene la riapertura del Casinò di Saint Vincent, ma il lockdown presenta un conto assai salato.

Anche il Casinò di Saint Vincent che, ultimo tra quelli italiani, ha riaperto i battenti solo il 25 giugno scorso, chiude il mese con risultati che fanno ben sperare. Il Casinò valdostano ha infatti incassato, nei pochissimi giorni di giugno (che corrispondono anche a quelli dell'intero 2021) in cui è stato aperto, 683mila euro, e contato 5.355 ingressi.

Tuttavia, la pandemia e soprattutto il duplice lockdown deciso dal Governo per fronteggiarla, presentano un conto assai pesante per la Casa da gioco. Rispetto al 2020, nel primo semestre dell'anno gli incassi 2021 sono stati inferiori di 12,6 milioni di euro, tenendo presente che pure l'anno passato il Casinò era stato aperto solo fino all'8 marzo e poi aveva riaperto a metà giugno. E infatti, il paragone con il 2019, felicissimo anno pre-pandemia, è ancora più pesante. Rispetto a due anni fa, il Casinò ha incassato 28,6 milioni di euro in meno.

Ovvio che questi mancati incassi abbiano avuto ripercussioni sia sull'azienda, che il 15 luglio approverà il suo bilancio consuntivo 2020, che sulla proprietà, la Regione Valle d'Aosta, che introita il 10 percento degli stessi, quindi, da marzo 2020 una quota decisamente minimale.

Intanto, oggi 2 luglio riapre anche la struttura alberghiera del Saint Vincent Resort & Casino, un altro passo verso il ritorno alla "normalità", in attesa di comprendere quale sarà la sua veste e come la pandemia avrà nel breve e nel medio periodo cambiato le abitudini delle persone e anche la loro propensione al gioco.

Share