Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gestione Casinò Campione, ecco i conti della curatela

  • Scritto da Anna Maria Rengo

La curatela del Casinò Campione trasmette al tribunale di Como il rendiconto della sua gestione.

Giornate decisive per il futuro del Casinò Campione d'Italia, dopo che il tribunale di Como, che ha riassunto la causa di fallimento, ha chiesto alla società di gestione di presentare della documentazione aggiuntiva sulla precedente richiesta di concordato e in vista dell'udienza, il prossimo 1° febbraio, dell'amministratore unico Marco Ambrosini.

Ma quanto è costato gestire il Casinò dal 27 luglio 2018, giornata nella quale è stato dichiarato il fallimento della società di gestione ed è stata nominata la curatela, al 3 dicembre 2020, quando invece è passata in giudicato la sentenza della Corte d'appello di Milano che annullava la sentenza del tribunale di Como (con contestuale nomina di due nuovi precommissari)?

A dettagliare il rendiconto della gestione è la curatela stessa, Elisabetta Brugnoni e Giulia Posterla, che lo hanno trasmesso al tribunale di Como.

LE USCITE - Il totale delle uscite è ammontato a 2.389.266 euro, di cui una componente importante è relativa al compenso pagato ai professionisti, 716.581 euro, come quello relativo alle retribuzioni e oneri del personale dipendente, 714.946 euro. Decisamente inferiore la spesa per la manutenzione dell'immobile: 3.503 euro. Al totale contribuiscono in maniera significativa anche altre voci, come il pagamento delle assicurazioni, 144.371 euro, ma anche delle utenze, 431.068 euro. Di Tasi si sono spesi 250.573 euro.

LE ENTRATE - La curatela segnala anche entrate per 7.999.662 euro, tenendo presente però che la consistenza iniziale di cassa e banca era di 6.724.279 euro. Nel periodo, sono stati incassati crediti per 671.635 euro, e crediti da transazioni per 307.750 euro, mentre gli incassi dei crediti Inail sono stati pari a 139.502 euro.

Facendo la differenza tra entrate e uscite, le somme disponibili ammontano a 5.610.395 euro.

Share