Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Mancata raccolta rifiuti, Toini: 'Trovare urgenti alternative'

  • Scritto da Amr

Il consigliere comunale Christian Toini invita il sindaco di Campione d'Italia a trovare soluzioni urgenti al problema della mancata raccolta dei rifiuti.

Inizio 2021 amaro a Campione d'Italia. Mentre si protrae l'attesa della decisione del tribunale di Como sull'istanza di concordato in bianco presentata dalla società di gestione del Casinò, c'è infatti da affrontare il problema rappresentato dalla mancata raccolta dei rifiuti solidi urbani e sulla questione prende posizione il consigliere comunale di minoranza (anche se non più facente parte del gruppo Campione 2.0) Christian Toini che, in una lettera al sindaco Roberto Canesi, segnala come il comunicato alla cittadinanza in merito "ha generato parecchie lamentele da parte dei cittadini in quanto appare poco giustificabile 'il tempo abnorme al disbrigo delle pratiche necessarie per il trasporto transfrontaliero che impegna l'Ufficio Tecnico',considerato che il Comune di Campione d'Italia è incluso nello spazio doganale Ue dal 1° gennaio 2020".
Pur capendo le difficoltà che questa nuova situazione ha creato, Toini non condivide "il mancato ritiro della Rsu per un periodo di 10/15 giorni da parte degli operatori abilitati e l'invito fatto alla popolazione di limitare l'emissione di rifiuti solidi urbani soprattutto in un periodo in cui questi ultimi sono normalmente superiori a motivo delle festività di inizio anno.
Ciò premesso anche a causa di rischi per la salute pubblica che ne deriverebbero (senza tralasciare l'immagine negativa che il nostro paese ne ha tratto dal comunicato dell'amministrazione comunale ripreso dai mass media), sono a chiederle di voler esperire urgenti soluzioni alternative per il servizio raccolta rifiuti valutando, per esempio, la raccolta da parte di ditta o personale incaricato per il periodo strettamente necessario e il successivo accatastamento dei sacchi neri dell'immondizia in un sito o territorio comunale in attesa di essere raccolti dall'impresa svizzera che ha in appalto il servizio".

 

Share