Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò Campione, Ambrosini e Canesi a confronto con i sindacati

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il nuovo sindaco di Campione e l'amministratore unico della Casa da gioco avviano un confronto sulla riapertura della struttura.

Il nuovo consiglio comunale di Campione d'Italia non si è ancora insediato (la convocazione è per l'8 ottobre) ma all'indomani delle elezioni comunali, si è già al lavoro per realizzare l'obiettivo più vitale: la riapertura del Casinò, chiuso ormai dal 27 luglio del 2018 dopo la sentenza di fallimento (peraltro poi annullata) della sua società di gestione da parte del tribunale di Como.

A tale proposito, il nuovo sindaco di Campione d'Italia, Roberto Canesi, ha conferito uno "specifico mandato", prontamente eseguito, all'amministratore unico del Casinò, Marco Ambrosini: organizzare un incontro con i sindacati "da tenersi quanto prima nella sede municipale" e avente come tema, appunto, la riapertura del Casinò di Campione d'Italia.

All'incontro, scrive Ambrosini ai sindacati, saranno presenti anche il sindaco e la rappresentanza della giunta comunale che, come noto, è composta da Paolo Bortoluzzi e da Tanina Padula.
Ambrosini propone alle Ooss due date possibili, 14 e 16 ottobre, così da poter organizzare l'incontro in quella più comoda a tutti.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.