Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Fallimento Casinò St Vincent, proprietà ricorre in Cassazione: 'Conti in equilibrio'

  • Scritto da Redazione

La Casinò de la Vallée Spa impugna in Cassazione il decreto della Corte di appello di Torino che ha revocato l'omologa del concordato preventivo. Il commento del Dg Silvestri.

 

Dopo le organizzazioni sindacalianche la proprietà prende posizione in merito al futuro del Casinò di Saint Vincent, in attesa del l'udienza prefallimentare in programma l'8 settembre davanti al giudice delegato del tribunale di Aosta, Marco Tornatore.

 

All'indomani dell'incontro con i sindacati del 29 luglio, l'Azienda infatti ha provveduto al deposito del ricorso per Cassazione con il quale è stato impugnato il decreto n. 52/2020 emesso dalla Corte di appello di Torino, che ha revocato l'omologa del concordato preventivo, concesso dal tribunale di Aosta il 22 ottobre scorso per sanare la grave crisi economico-finanziaria della casa da gioco valdostana.

 

L'Azienda, stando a quanto si legge in una comunicazione fatta a tutte le organizzazioni sindacali dal direttore generale del Casinò Stefano Silvestri, ha dato “doverosa notizia” di tale iniziativa al commissario giudiziale nella relazione trimestrale inviata il 29 luglio.

“Eventuali sviluppi della situazione in oggetto saranno attentamente seguiti dalla Società che confida nell’accoglimento delle proprie tesi e in una risoluzione positiva della vicenda, per continuare nel processo di risanamento già avviato della casa da gioco”, rimarca Silvestri.
 

L’Azienda, “pur avendo rivisto gli andamenti economici (costi/ricavi) in considerazione degli effetti prodotti dalla pandemia, ritiene l’andamento soddisfacente e in linea con le proiezioni fatte che prevedono, anche in questa difficilissima situazione, l’equilibrio economico e finanziario della Società”, conclude il direttore generale del Casinò.
 

Un dato oggettivo che, si spera, venga preso in considerazione anche dal tribunale nel verdetto di settembre.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.