Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Operazione Gdf, Guglietta: 'Nessuna responsabilità del Casinò'

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Il capitano della Guardia di Finanza Angelo Guglietta evidenzia la collaborazione e mancanca di responsabilità del Casinò di Venezia nell'operazione Winner Player.

Erano effettuate alle casse del Casinò di Venezia, come conferma la stessa Casa da gioco, le "numerose operazioni di cambio assegni e di versamento in contanti per un ammontare di oltre 500.000 euro, frutto di riciclaggio proveniente dal fallimento di alcune società", oggetto di indagine da parte della Guardia di Finanza di Frosinone, che oggi 13 febbraio ha reso reso noto di aver individuato una rete di riciclaggio per oltre 19 milioni di euro, un'evasione fiscale internazionale per oltre 14 milioni di euro e di aver proceduto alla denuncia di 13 persone responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, bancarotta, riciclaggio e omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.

Come spiega a Gioconews.it il capitano della Gdf Angelo Guglietta: "Abbiamo proceduto a indagini bancarie e analizzato la documentazione che il casinò ci ha fornito. Non emergerebbero responsabilità da parte del casinò, che ha anzi collaborato, mentre è ovviamente diversa la posizione dell'agenzia di porteur 'Winner player', che ha dato anche il noome all'operazione. Si tratta di una società di diritto inglese il cui titolare, soggetto Aire, è un italiano di origine toscana che vive stabilmente in Italia. Questa agenzia reclutava persone che poi entravano nei casinò tutte allo stesso momento. Prendendo gli accessi del casinò abbiamo constatato che tredici persone erano nelle sale sempre nelle stesse sale e cambiabvno assegni e contanti".

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.