Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Relazione tecnica su Casinò Campione, verso slittamento

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Potrebbe richiedere più tempo di quanto annunciato la presentazione al governo della relazione tecnica sulla possibile riapertura del Casinò Campione.

La data annunciata, per quanto indicativa, era il 15 giugno. Entro quel termine il commissario straordinario del Casinò Campione d'Italia, Maurizio Bruschi, si era detto pronto a presentare al governo la sua relazione tecnica sulle soluzioni da adottare per riaprire la Casa da gioco, chiusa dallo scorso 27 luglio, e che dovrebbero vertere, principalmente, su modifiche alla legge Madia sulle società partecipate e a quella sugli Enti territoriali che prevede che sia il solo Comune di Campione d'Italia, il socio unico della società di gestione della Casa da gioco.

Tuttavia, i tempi potrebbero slittare di qualche giorno, vista la complessità delle situazioni processuali.Tra l'altro, sempre nei prossimi giorni (il 27 giugno) è in calendario l'udienza in Consiglio di Stato del ricorso che il commissario prefettizio del Comune, Giorgio Zanzi ha presentato contro l'ordinanza del Tar del Lazio che ha sospeso, in attesa della discussione di merito fissata per novembre, l'efficacia della delibera dell'allora sindaco di Campione, Roberto Salmoiraghi, sulla nuova pianta organica, disponendo il taglio di 84 posizioni lavorative. Inoltre, è in discussione alla Camera il decreto Crescita e tra gli emendamenti dei relatori figura quello che concede al Comune di Campione, a partire dal 2019, un finanziamento da 5 milioni di euro. Tasselli importanti, al fine di comporre il complicato puzzle sulla possibile riapertura della Casa da gioco.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.