Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ca' Noghera, aggiudicata la gara per l'ampliamento

  • Scritto da Redazione

Aggiudicato il bando di gara per l'ampliamento della sede di terraferma del Casinò di Venezia, Ca' Noghera.

Sono stati affidati a Cev di Treviso e a So.Ge.di.Co di Marghera i lavori di ampliamento e ristrutturazione della sede di terraferma del Casinò di Venezia, Ca' Noghera. Si conclude così. come si legge su Il Gazzettino, l'iter del bando di gara che era stato pubblicato lo scorso 20 febbraio. Le due società si sono aggiudicate i lavori con un ribasso di 200mila euro e gli stessi, a diofferenza a quanto inizialente previsto, non saranno completati in 365 giorni, ma tre mesi prima, così da poter tagliare il nastro entro aprile 2020.

I DETTAGLI DEL PROGETTO - I lavori prevedono un ampliamento di 1.500 metri quadrati in corrispondenza dell'entrata, sopra la quale saranno ricavati un mezzanino dedicatp aigiocatori Vip e una terrazza all'aperto riservata ad eventi. Sarà poi realizzato un parcheggio riservato alla clientela di prestigio, un'area verde attrezzata, una strada interna, il nuovo capolinea dell'autobus. Ancora, ci saranno due elementi scenografici pubblicitari con struttura in acciaio e rivestimento luminoso.

IL COMMENTO DI ZUIN - “Conseguentemente all’approvazione in utile del bilancio del Casinò di Venezia per il secondo anno consecutivo – commenta l’assessore alle Società partecipate, Michele Zuin - siamo ora a dare anche avvio ai dei lavori di completo restyling di una sede del Casinò che da tempo necessitava di un importante lavoro di risistemazione. Una procedura avviata nel 2017 con il voto favorevole del Consiglio comunale e che si è conclusa in questi giorni con la scelta, da parte del Consiglio di Amministrazione della Casa da gioco l'affidamento dei lavori al raggruppamento Cev - So.Ge.di.Co, che si è aggiudicato la commessa con un ribasso d'asta di 200.000,00 euro sui 4 milioni previsti di lavori ed un ribasso di 90 giorni rispetto al tempo previsto di esecuzione dei lavori, stimato in un anno. Tutto questo ci consentirà di completare i lavori entro il mese di aprile del prossimo anno data nella quale riusciremo a restituire alla Città intera una struttura completamente risistemata e rispondente alle più moderne caratteristiche delle Case da gioco a livello internazionale”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.