Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sottrazione mance al Casinò Venezia, dipendente licenziata

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Una dipendente del Casinò di Venezia è stata licenziata con l'accusa di aver sottratto delle mance.

Una dipendente del Casinò di Venezia, Rosanna Zanon, è stata licenziata con l'accusa di aver sottratto parte delle mance, fatti avvenuti quando la donna, che è anche fondatrice del sindacato Siam, era stata spostata, dopo l'estate alle casse delle slot.
La segnalazione di quanto stava avvenendo sarebbe partita dai suoi colleghi: l'ex dipendente avrebbe intascato parte delle mance che a volte i clienti che hanno vinto alle slot lasciano al momento di passare alla cassa per il ritiro dei contanti. Dalle segnalazioni erano seguiti dei controlli aziendali e infine un procedimento disciplinare che si è concluso con il licenziamento della dipendente.

"Abbiamo intrapreso un percorso di dialogo con l'azienda, vediamo come evolverà e poi saremo in grado di dare delle spiegazioni", commenta Zanon a Gioconews.it. "Non siamo interessati a cause e controcause, finora non ne è stata intentata nessuna e aspettiamo il rapporto dialettico con l'azienda che ci dovrebbe essere nei primi giorni dell'anno, così da capire se ci sono posizioni da poter condividere".

 

Share