Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò e giochi, chi sale e chi scende a novembre

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Gioconews.it analizza l'andamento dei casinò italiani il mese passato: il segno è positivo sia a Saint Vincent che a Venezia.

Penultimo mese dell'anno, e tempo dunque di bilanci semi definitivi, per i casinò italiani. Certo, il 2018 è stato complessivamente pessimo per essi: basti pensare che lo scorso 27 luglio ha chiuso, a seguito del fallimento della sua società di gestione, quello di Campione d'Italia, e che su quello di Saint Vincent pende, anche su di esso, un'istanza di fallimento, sempre presentata da una procura, stavolta quella di Aosta.
Analizzando tuttavia i semplici dati di novembre, c'è da registrare, con soddisfazione (che non inverte l'esito e non attenua le preoccupazione per gli oltre 270 posti di lavoro a rischio) l'ottimo andamento del Casinò valdostano, sul primo gradino del podio.

QUI SAINT VINCENT - Mese ottimo, almeno per quanto riguarda gli incassi di gioco, per il Saint Vincent Resort & Casino. La Casa da gioco valdostana chiude infatti novembre con introiti pari a 5.127.771 euro, addirittura il 33,14 percento in più rispetto a un anno fa.
Bene, anche se con altri ordini di crescita percentuale, pure gli ingressi: se ne sono contati in tutto 26.928, vale a dire il 3,06 percento in più.
Scendendo nel dettaglio dei dati, colpisce favorevolemnte la lunga serie di segni positivi: per esempio delle slot, che con 2.760.655 euro crescono del 16,39 percento, mentre la roulette (865.245 euro) cresce del 116,52 percento, la fair (431.226 euro) del 29,26 percento, il trente et quarante (61.549 euro) del 483 percento, il poker cash (177.129 euro) del 107,85 percento, la roulette americana (201.145 euro) dell'82,82 percento, il black jack (203.194 euro) del 103,14 percemto), i craps (89.911 euro) del 93,46 percento e il punto banco (234.492 euro) del 17,63 percento. In flessione solo lo chemin de fer, che chiude a 103.225 euro, il 46,99 percento, non riuscendo comunque a guastare quello che è stato un mese decisamente positivo.
L'ottimo risultato di novembre porta in positivo il risultato dei primi 11 mesi dell'anno: la Casa da gioco conta 51.902.844 euro di introiti, l'1,37 percento in più. Nei dodici mesi non coincidenti con l'anno solare il saldo è invece di 58.044.099 euro, con una crescita dell'1,06 percento rispetto all'anno non solare immediatamente precedente.

QUI VENEZIA – Chi ci ha abituato a segni positivi, e oltretutto a un bilancio in attivo, è però il Casinò di Venezia, che non smentisce neanche a novembre la sua fama di migliore Casa da gioco dell'anno.
Gli introiti sono infatti stati pari a 8.304.134 euro, vale a dire il 19,39 percento in più rispetto allo stesso mese del 2017, e questo nonostante gli ingressi siano scesi dell'11,88 percento e si siano attestati a quota 57.663.
Venendo all'andamento dei singoli giochi, le slot incassano 4.389.694 euro e crescono dell'11,64 percento. Bene anche il black jack (754.372 euro), che cresce del 20,87 percento, e la fairoulette, che incassa 1.264.112 euro, il 33,23 percento in più. La cugina francese invece scende dell'812,78 percento e incassa 820,160 euro. Anche lo chemin de fer cala, del 13,03 percento, fermandosi a 309.675 euro, e così pure il punto banco, che chiude novembre con 630.557 euro, il 40,87 percento in meno.
Il risultato di novembre consolida il progressivo annuo: le due sedi del Casinò incassano un totale di 89.954.536 euro, vale a dire il 9,48 percento in più rispetto ai primi undici mesi del 2017, e nel periodo che va da dicembre 2017 a novembre 2018 il totale è di 98.384.827 euro, il 10,15 percento in più rispetto ai dodici mesi precedente. Un risultato decisamente positivo.

QUI SANREMO – Risultati inferiori alle attese al Casinò di Sanremo, che non sembra ancora trovare la strada per il rilancio, nonostante il bilancio sempre in attivo e le tante iniziative, tra cultura e intrattenimento, che ne fanno un fiore all'occhiello per l'intera cittadina.
A novembre 2018 il Casinò di Sanremo ha incassato 2.890.658 euro, registrando una flessione dell'1,96 percento rispetto allo stesso mese dell'anno passato. Calano anche gli ingressi, 11.001, ossia il 4,29 percento, ma c'è da registrare il buon andamento delle slot, che crescono del 4,29 percento, con introiti per 2.328.788 euro.
Scendendo ancora nel dettaglio dei dati, la roulette francese incassa 312.410 euro, il 7,87 percento in più, ma la variante fair registra un calo del 52 percento e si ferma a quota 63.999 euro. In calo anche il black jack (68.849 euro, meno 36,32 percento) e anche il punto banco (meno 31,05 percento). Nei primi 11 mei, la Casa da gioco ha incassato 38,7 milioni di euro.
Da gennaio a novembre 2018 la Casa da gioco matuziana ha incassato 38.669.787 euro, per una flessione pari al 5,05 percento. Nell'anno non solare il saldo è invece di 42.733.074 euro, con un calo del 4,95 percento.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.