Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Campione: interventi normativi e non atti del commissario

  • Scritto da Amr

Incontro tra prefetto, commissario prefettizio e Ooss sulla crisi campionese: servono interventi normativi per dare risposte alla comunità.

La situazione della comunità di Campione è più grave di quanto si possa immaginare perché per dare risposte a essa e ai lavoratori non bastano atti amministrativi del commissario, ma veri e propri interventi di carattere normativo, che deroghino alle disposizioni vigenti sulla dotazione organica dei Comuni. Questo quando emerso nella riunione di oggi, 9 ottobre, tra il prefetto di Como Ignazio Coccia, il commissario prefettizio del Comune di Campione Giorgio Zanzi, le Ooss e la Rsu, e avente per oggetto, in particolare, la drammatica situazione dell'ente, in vista dell'entrata in vigore della dleibera che prevede il licenziamento di 86 dipendenti.

"La peculiarità di Campione non può essere equiparata a quella di nessun altro comune d'Italia e su questo tema dovrebbero confrontarsi i vari ministeri per trovare soluzioni immediate. In caso contrario, il 10 novembre 86 dipendenti dovranno andare via e saranno affossati i servizi comunali", commenta Vincenzo Falanga, sindacalista della Uil. 

"Unico passo in avanti è rappresentato dall'apertura di un tavolo interministeriale sul Casinò, oggi 9 ottobre, che dovrebbe essere propedeutico alla convocazione delle sigle sindacali. Speriamo, anche perché la tempistica, per quanto riguarda i dipendenti comunali, non è dalla nostra parte", conclude.

L'ASSEMBLEA - Successivamente all'incontro con prefetto e commissario, ha avuto luogo l'assemblea dei dipendenti del Comune, che ha deliberato l'avvio delle procedure per l'indizione di una giornata di sciopero per il prossimo 25 ottobre.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.